Trap: Prigione non ha reso umile Moreno

Condividere

Giovanni Trapattoni non ha voluto far passare in carrozza le accuse lanciate da Byron Moreno, arbitro di Corea del Sud-Italia del Mondiale 2002, che gli ha dato del "codardo".

Il 49enne ecuadoriano, nel corso di un'intervista rilasciata in Sudamerica, ha affermato di non aver danneggiato l'Italia e che il rigore su Totti non ci fosse. Posso non aver visto dei rossi ma non ho danneggiato l'Italia. Nello specifico, aveva detto: "Trapattoni è stato un codardo: espulso Totti, ha messo Tommasi, l'unico capace di attaccare era Del Piero".

Pamela Prati, continua il mistero delle sue nozze. Esiste il marito?
Dopodiché Barbarella entra immediatamente nel vivo, chiedendogli direttamente: "Tu sei Marco Caltagirone , giusto?". Da settimane non si fa altro che parlare di lei e del suo imminente matrimonio con la sua dolce metà.

Aereo dell’Aeroflot atterra e prende fuoco, un morto nell’aeroporto di Mosca
La maggior parte dei passeggeri esce attraverso gli scivoli di emergenza mentre accorrono i mezzi di soccorso. Funzionari citati dall'agenzia Interfax affermano che i 78 passeggeri a bordo sono stati evacuati.

Latitante siciliano arrestato in aeroporto ad Amburgo
La rapina, in particolare, perpetrata nel mese di novembre 2016, era stata posta in essere con efferatezza. I banditi si erano impossessati di gioielli per un valore di circa settantaquattro mila euro.

Da allora Moreno ha fatto parlare di sé soprattutto per i suoi guai con la giustizia. "È stato un codardo come sempre". Che dire? Io lo reputo invece molto coraggioso (o folle) per essere tornato a difendere quell'arbitraggio.

Nel 2010 Moreno è stato arrestato all'aeroporto di New York in possesso di sei chili di cocaina. "Caro Byron, la prigione e gli anni non sembrano averti trasmesso un minimo di umiltà", ha scritto il Trap su Twitter.

Condividere