Giuseppe Conte: "Consiglio dei ministri rimandato a dopo le europee"

Condividere

Proprio a sei giorni dalle elezioni europee, regionali e comunali. Per il Premier, la nuova versione revisionata dovrebbe aver superato le criticità emerse nel corso del Consiglio del 21 maggio. Lo ha detto Matteo Salvini, vicepremier e ministro dell'Interno, a 'Porta a porta' in onda stasera. La seconda dopo lo sbarco dei migranti dalla Sea Watch3 deciso dai pm. Il testo revisionato approderà in Consiglio dei ministri il primo giorno utile della prossima settimana, ovvero subito dopo le consultazioni per eleggere il Parlamento europeo. "E spero che i toni si abbassino" dice per rassicurare sulle sue intenzioni di rimpasto o di crisi dopo il voto. E, di fronte ad una vittoria del centrodestra in Piemonte, si dovrà andare avanti su Tav, senza se e senza ma. "Il Quirinale non ha svolto questo ruolo e non intende svolgerlo". A darne l'annuncio è stato il premier Giuseppe Conte durante un incontro con la stampa a Palazzo Chigi.

Oggi il presidente del Consiglio Giuseppe Conte è salito al Quirinale per un colloquio con il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

A spingere di più sull'acceleratore era stato Matteo Salvini che avrebbe voluto far approvare il decreto sicurezza prima del voto per le europee. Il Capo dello Stato, che all'interno del Memoriale ha incrociato anche due scolaresche in visita, "ha apprezzato molto il 'Luogo di riflessione' e l'aspetto educativo del Memoriale - ha spiegato il presidente della Fondazione del Memoriale Roberto Jarach - da qui passano 42 mila studenti ogni anno".

Non si è fatta attendere la replica, piccata, del vicepremier pentastellato Luigi Di Maio. Salvini, Di Maio e Conte si riuniscono quindi nella stanza del presidente del Consiglio. "La memoria mantiene un segno profondo di dolore, ed esprimo come tutti vicinanza e solidarietà alla moglie e alla figlia, che con grande sofferenza e dignità hanno portato in questi anni una ferita che non è possibile risanare".

Roma, rapinata la mamma di Zaniolo. E Nicolò: "Poi non lamentatevi..."
Troppo facile vedere una donna sola e minacciarla e di conseguenza derubarla delle sue cose ... poi non lamentatevi ". Nel frattempo, dopo la denuncia presentata dalla madre, sull'episodio sono in atto le indagini dei carabinieri.

Maurizio Sarri sulla panchina della Juventus, qualcosa più di un'ipotesi
A maggio, tuttavia, conquistò l'Europa League in una finale emozionante contro il Benfica terminata 2 a 1. Sono felice di restare in Premier con il Chelsea , è uno dei club più importanti d'Inghilterra.

Niki Lauda è morto: la F1 piange la sua leggenda
Il cancelliere Sebastian Kurz ricorda Lauda anche per la sua carriera da imprenditore e la sua passione per gli aeroplani. Nel'99 cedette la maggioranza delle azioni alla compagnia aerea nazionale, Austrian Airways.

Sul fronte 5 Stelle, il decreto famiglia potrebbe essere trasformato in disegno di legge parlamentare, per la mancanza dei requisiti di urgenza. Dopo il 'sicurezza bis', bisognerebbe abolire l'abuso d'ufficio, che spesso paralizza l'attività dei sindaci.

Approfitteranno dunque di questi ulteriori giorni per rileggere i provvedimenti e valutare se non ci siano punti da mettere in ordine. Terminata la campagna elettorale, si chiuderà infatti anche la ricreazione e Mattarella spera che Conte sia in grado di suonare la campanella richiamando i suoi due vice ad avere una maggiore senso di responsabilità soprattutto quando si affrontano temi economici.

Nel giorno dell'anniversario della strage di Capaci, nell'Aula Bunker dell'Ucciardone, luogo simbolo del Maxiprocesso a Cosa Nostra, sono iniziate le commemorazioni ufficiali alla presenza del Premier Conte, e dei Ministri Salvini, Busetti e Bonafede. Un invito, questo, non raccolto da Di Maio e Conte (che per altro non hanno raccolto neanche altre sollecitazioni), che pur convinti della necessità di un dialogo non sono sembrati sensibili ad aperture nei confronti dell'opposizione. "Su pannolini, baby-sitter, asili nido dobbiamo aiutare le giovani coppie che fanno figli".

Condividere