Europee 2019, in città tiene il Movimento 5 Stelle, Forza Italia seconda

Share

Tuttavia, nel resto d'Italia, si assiste ad un risultato rovesciato rispetto a quello pugliese, è il partito di Matteo Salvini a primeggiare. Una maggioranza schiacciante quella conquistata in Valtellina, con il partito guidato da Salvini che ha conquistato il 53,3% delle preferenze, pari a 50.108 voti, staccando di oltre 38 punti percentuali il Pd, fermo al 15,31% (14.374 voti). Il capogruppo della Lega alla Camera Riccardo Molinari è tra i primi a rilasciare dichiarazioni: "Importa relativamente se saremo al 30 o 31%: un anno fa eravamo al 17%". È così? "Sì, direi di sì", conferma a Open Lorenzo Pregliasco, analista politico e fondatore di YouTrend. "È un elemento che abbiamo evidenziato già ieri mattina, con mappe che mostravano l'affluenza in calo soprattutto al sud e nelle isole". Terzo il Pd con 1965 voti, di pochissimo sotto il Movimento 5 Stelle.

Hanno votato 2790 (45,26%) persone su 6164 iscritti. "Da qui in avanti più attenzione ai territori", ha detto il vicepremier e leader M5S Luigi Di Maio. Che è buono, in assoluto. Secondo i dati del Viminale, il Movimento 5 Stelle porta a casa il 29,16% nella Circoscrizione Italia Meridionale. Forza Italia ha quasi dimezzato il proprio elettorato, essendo scesa a 7,24% (aveva il 13,72%).

Elezioni Europee: sorpresa a Grottaferrata, vince il Partito democratico col 31,5%
Così poco fa Nicola Zingaretti , segretario del Pd, commentando le Elezioni europee . "Dopo Lega , nessuno cresce come noi". I grillini si sono riuniti a Montecitorio per seguire i risultati delle elezioni ma non c'è stata nessuna conferenza stampa.

Montecarlo: pole di Hamilton su Bottas, disastro Ferrari
Max Verstappen ha fatto un buon lavoro, ma pensa che sia difficile dar fastidio alle Mercedes in gara. Terza posizione per il tedesco della Ferrari , Sebastian Vettel , a sette decimi dal Hamilton .

Zeman provoca: "La stagione di CR7? Peggio di quella di Quagliarella"
Ma il salto di qualità della Juventus non c'è stato". "Forse dal Napoli di Ancelotti, ma aprire un nuovo ciclo non è facile". Mihajlovic ha cambiato mentalità alla squadra: "con lui ha giocato sempre per vincere", ha chiuso Zeman .

Mentre nei quartieri popolari, da Ostia a Le Vallette di Torino, "è la Lega a ribaltare la situazione", dice ancora Pregliasco.

Nel Pd Pietro Bartolo sfonda il muro delle 134 mila preferenze e supera la Chinnici; in Forza Italia, dietro Silvio Berlusconi, c'è Giuseppe Milazzo il più eletto con 74 mila voti; poco dietro Saverio Romano con 73 mila e Dafne Musolino con 47 mila voti, Salvatore Cicu 28.470 voti, l'agrigentina Giorgia Iacolino 24.211 (buon successo personale il suo) e Gabriella Giammanco 18.455 voti. In crescita Fdi: cinque anni fa il partito sfiorò il quorum del 4% e oggi con il 6,46% manderà alcuni parlamentari a Strasburgo. Una fonte autorevole dem, citata dall'Ansa, sottolinea invece: "Dopo 5 anni torniamo a crescere e ora ci sono tre poli, non più solo Lega e 5 Stelle".

Share