Fiorentina, Montella: "Finalmente è finita". Oggi convocato il cda viola

Share

Una salvezza conquistata in extremis negli ultimi 90 minuti di campionato grazie allo 0-0 contro la Fiorentina e alla contemporanea sconfitta dell'Empoli contro l'Inter, adesso per il Genoa è tempo di pensare al futuro.

In caso di vittoria della Fiorentina, a scendere in B sarebbe stato proprio il Genoa, ma le due squadre hanno disputato una partita contratta, facendosi vincere dalla paura. Non di decisioni dirette ma di condivisione delle scelte più importanti e potrebbe avere un ruolo nella società, per questo, anche chi segue da tanti anni Antognoni ovvero l'avvocato Giulio Dini, come trait d'union tra piazza, squadra e dirigenza.

Lazio, Simone Inzaghi è in silenzio stampa: Juventus più vicina?
Il primo anno abbiamo raggiunto l'Europa League con largo anticipo e abbiamo giocato la finale di Coppa Italia contro la Juventus .

Maltempo, nuova allerta meteo della Protezione Civile per sabato 25 maggio
LUNEDI' 27 MAGGIO 2019: insiste il maltempo con precipitazioni sparse, anche moderate, su tutta la provincia e durante tutta la giornata.

Giro d’Italia 2019, Nizzolo si ritira dopo Pinerolo
Il via avverrà da Piazza Galimberti, alle 13,10; l'arrivo è previsto fra le 17,15 e le 17,30, in corso Torino . L'omaggio a una delle più grandi imprese nella storia del ciclismo , il primo appuntamento per gli scalatori.

Giorgio Perinetti, direttore generale del Genoa, ha parlato ai microfoni di Radio Crc in merito al match tra Fiorentina e Genoa. Alla Fiore bastava il pari. Posso accettare il fatto che alla Fiorentina bastasse un punto, ma il Genoa si è completamente affidato all'Inter.

A pagarne le conseguenze è un Empoli generoso a cui, però, Fiorentina e Genoa rubano la scena in negativo. È stata la peggior partita che io abbia mai visto. Andiamo a vedere anche altre partite: sicuri che siano state più belle? La prima scelta del presidente Preziosi è Leonardo Semplici, allenatore che anche in questa stagione ha confermato ottime qualità alla guida della Spal. Il primo contatto con la famiglia Della Valle sarebbe avvenuto un anno fa, attraverso una banca d'affari di New York, ma la trattativa si sarebbe fermata per l'enorme distanza tra domanda e offerta. La parola 'biscotto' è ormai entrata a pieno titolo nel vocabolario calcistico spagnolo.

Share