Povia, appello ai fan per la multa salata: ‘Aiutatemi a pagarla’

Condividere

E l'interprete di Vorrei avere il becco e I bambini fanno oh lo ha chiaramente dichiarato nell'intervista rilasciata a Un giorno da pecora, il programma radiofonico di Rai Radio 1 condotto da Geppi Cucciari e Giorgio Lauro.

Una richiesta che ha ovviamente suscitato l'ilarità del web, presto scatenatosi nella sezione commenti di Povia. Se mi comprate il disco mi aiutate a pagarla. La multa in effetti era piuttosto salata e il cantante ha voluto specificare a cosa fosse dovuta, dicendo che in realtà si tratterebbe di uno strascico di 446 euro appartenente ad un vecchio contenzioso, che si rifà ad un errore dei suoi vecchi commercialisti.

Читайте также: Ciao Darwin, Sonia Bruganelli stronca Paolo Bonolis: "Troppo maschilista"

Dalla sua pagina Facebook, Giuseppe Povia avanza una richiesta d'aiuto bizzarra ai suoi follower, dietro alla quale è malcelato il tentativo di promuovere il suo disco Nuovo Contrordine Mondiale. Attraverso i profili social ha chiesto a quest'ultimi di acquistare il suo ultimo CD in modo da aiutarlo a pagarla. Intanto avrete un disco autoprodotto di 19 brani.

Il cantante aggiunge queste parole: "E visto che ho fatto il cameriere, è come se vi chiedessi la mancia. In più se lo acquistate a 9 euro su www.povia.net (19 brani), vi regalo il brano 'Cameriere' + un video personale per ringraziarvi (lasciate il cell)". Povia ha poi chiuso il comunicato lasciando il proprio numero di telefono per eventuali ospitate. Il cantante ha risposto alle tante critiche scrivendo che dopo aver letto i commenti si è fatto una grande risata di simpatia, in quando le multe sono ingiuste e quindi chi vuole aiutarlo ben venga, altrimenti gli utenti possono continuare a commentare da "utonti", che tanto non smetterà certo di provare affetto per loro.

При любом использовании материалов сайта и дочерних проектов, гиперссылка на обязательна.
«» 2007 - 2021 Copyright.
Автоматизированное извлечение информации сайта запрещено.

Код для вставки в блог

Condividere