Europee: Austria, vincono popolari di Kurz, Fpoe terzo

Share

Dopo lo scandalo Kurz ha voluto un governo di minoranza e nuove elezioni a settembre.

Nonostante i problemi, il partito popolare di Kurz ha vinto le elezioni europee.

La parola passa ora proprio al presidente Alexander Van der Bellen.

Scoppiato il caso, Strache ha parlato alla nazione scusandosi in primis con la moglie Philippa, per poi dimettersi sia da vicecancelliere che da leader del partito. I membri, ha detto Van der Bellen, saranno individuati con "tempestività, ma anche diligenza". Una mossa, però, che ha portato alle dimissioni di tutti e cinque i ministri dell'ultradestra.

Il dibattito in parlamento sulla sfiducia ha dato il via alla campagna elettorale. Gli ex alleati accusano il cancelliere di aver sfruttato le accuse di corruzione contro l'ex vice cancelliere Heinz-Christian Strache per indire elezioni anticipate ed escludere dal governo i ministri del Fpoe. Il risultato, ha sottolineato il presidente del partito, Karl Nehammer, è "un forte voto di fiducia nel cancelliere Kurz".

Caduta Libera: Nicolò Scalfi registra un nuovo record
Se il concorrente riesce a dare tutte e dieci le risposte esatte, vince il montepremi che ha accumulato durante la puntata. Nicolò, in onda dal 24 ottobre 2018 , detiene anche il record del numero di presenze nel quiz, ben 53.

Europee 2019, la Lega si prende Riace e Lampedusa
Rimane indietro il Pd con il 17,4%, staccando comunque notevolmente Forza Italia (9,01%) e Fratelli d'Italia (6,42%). Si muoveranno all'interno di una squadra che le sosterrà.

"Travaglio è troppo grillino": i giornalisti del Fatto contro il direttore
Il giorno successivo, ovvero ieri mattina, Travaglio si è presentato alla riunione di redazione. Fatto Quotidiano , squilli di rivolta contro Travaglio.

Il voto del Parlamento è senza precedenti in Austria: è la prima volta dal dopoguerra che un governo viene sfiduciato.

SEBASTIAN KURZ, capo del governo austriaco: sono ancora qui.

Questo, a quanto pare, ha sollevato l'umore dei suoi avversari: Sebastian Kurz ha governato come cancelliere solo un anno e mezzo, e ora ha anche dovuto assumersi la responsabilità per lo scandalo che coinvolge il suo partner nella coalizione.

Ieri sera il presidente Van der Bellen aveva annunciato che oggi l'incarico ad interim come cancelliere sarebbe andato a Hartwig Loeger (Oevp). In base alla Costituzione austriaca, dopo che Kurz è stato sfiduciato non poteva restare al suo posto e doveva essere sostituito. La domanda è: con chi? Il fatto che l'opposizione abbia votato contro di lui non significa affatto che abbia perso la sua posizione.

Share