Europee: Austria, vincono popolari di Kurz, Fpoe terzo

Condividere

Dopo lo scandalo Kurz ha voluto un governo di minoranza e nuove elezioni a settembre.

Nonostante i problemi, il partito popolare di Kurz ha vinto le elezioni europee.

La parola passa ora proprio al presidente Alexander Van der Bellen.

Scoppiato il caso, Strache ha parlato alla nazione scusandosi in primis con la moglie Philippa, per poi dimettersi sia da vicecancelliere che da leader del partito. I membri, ha detto Van der Bellen, saranno individuati con "tempestività, ma anche diligenza". Una mossa, però, che ha portato alle dimissioni di tutti e cinque i ministri dell'ultradestra.

Il dibattito in parlamento sulla sfiducia ha dato il via alla campagna elettorale. Gli ex alleati accusano il cancelliere di aver sfruttato le accuse di corruzione contro l'ex vice cancelliere Heinz-Christian Strache per indire elezioni anticipate ed escludere dal governo i ministri del Fpoe. Il risultato, ha sottolineato il presidente del partito, Karl Nehammer, è "un forte voto di fiducia nel cancelliere Kurz".

Tokyo, 18 persone accoltellate alla fermata del bus. Uccisa una bambina
I vigili del fuoco della stazione di Noborito hanno ricevuto una chiamata di emergenza alle 7,45 ora locale (0,45 in Italia). In una conferenza stampa, il capo di gabinetto Yoshihide Suga ha detto che si tratta di "un orribile episodio di violenza".

Gazidis: "Deluso per la Champions ma fiducioso per la crescita della squadra"
Così Massimiliano Allegri , intervenuto ai microfoni di DAZN dopo la sua ultima partita sulla panchina della Juventus . Tutti colori che ci sono stati vicino in maniera elegante e con grande passione.

Francesco Chiofalo mesi dopo l’operazione: "La vista continua a calare"
Francesco Chiofalo , però, non ha smesso di sorridere e, anzi, sembra aver ritrovato la serenità dal punto di vista sentimentale. Nonostante questo ha scelto di continuare a parlare di sè e di quanto accade nella sua vita.

Il voto del Parlamento è senza precedenti in Austria: è la prima volta dal dopoguerra che un governo viene sfiduciato.

SEBASTIAN KURZ, capo del governo austriaco: sono ancora qui.

Questo, a quanto pare, ha sollevato l'umore dei suoi avversari: Sebastian Kurz ha governato come cancelliere solo un anno e mezzo, e ora ha anche dovuto assumersi la responsabilità per lo scandalo che coinvolge il suo partner nella coalizione.

Ieri sera il presidente Van der Bellen aveva annunciato che oggi l'incarico ad interim come cancelliere sarebbe andato a Hartwig Loeger (Oevp). In base alla Costituzione austriaca, dopo che Kurz è stato sfiduciato non poteva restare al suo posto e doveva essere sostituito. La domanda è: con chi? Il fatto che l'opposizione abbia votato contro di lui non significa affatto che abbia perso la sua posizione.

Condividere