Indiscrezioni su sentenza: Caso Alyssa farà retrocedere Palermo?

Share

"Il playout per la quarta retrocessione sarà tra Salernitana e Venezia".

Una decisione, presa dalla Corte presieduta da Luigi Caso, vice del dimissionario Sergio Santoro, che riabilita la disputa dei playout del campionato cadetto inizialmente sospesi dal consiglio direttivo della Lega di B. Per effetto di questa sentenza, infatti, retrocede il Foggia oltre a Padova e Carpi. Palermo dunque, salvo miracoli, sarà retrocesso.

Secondo quanto appreso dall'Ansa Dopo quasi tre ore di udienza è finalmente giunta la decisione della Corte Federale d'Appello, che ha accolto il ricorso presentato dai legali del Palermo modificando la sentenza del Tribunale Federale Nazionale.

Europee: Austria, vincono popolari di Kurz, Fpoe terzo
In base alla Costituzione austriaca, dopo che Kurz è stato sfiduciato non poteva restare al suo posto e doveva essere sostituito. Il risultato, ha sottolineato il presidente del partito, Karl Nehammer, è "un forte voto di fiducia nel cancelliere Kurz ".

Grande Fratello Francesca De André | La D'urso caccia Giorgio dalla casa
La De André però non si è lasciata intimorire, anche se è passata subito all'attacco: " Sei fatto dalla mattina alla sera? ". Giorgio Tambellini è balzato agli "onori" della cronaca per essere stato il fidanzato di Francesca De Andrè .

Elezioni europee: il terremoto dei due principali partiti
Esulta la Lega di Matteo Salvini , nettamente primo partito alle elezioni europee . "Si mantiene quindi alta l'incertezza politica, in un contesto economico che rimane fragile".

La Corte Federale d'Appello della FIGC ha mitigato la penalizzazione per il club rosanero per la vicenda delle irregolarità amministrative delle passate stagioni.

Con questa penalizzazione però, che rivoluziona nuovamente la classifica finale di Serie B, si dovranno quindi tornare a giocare i play out, che erano invece stati annullati come conseguenza della sentenza precedente. Né può assumere rilevanza in senso contrario la circostanza che per tali soggetti (l'ex presidente del Palermo Giovanni Giammarva, la segretaria personale di Zamparini Alessandra Bonometti e l'ex presidente del collegio dei sindaci Anastasio Morosi) sia stata espressamente esclusa la sussistenza di esigenze cautelari.

Share