Sarri si aggiudica l’Europa League: il Chelsea batte l’Arsenal 4-1

Condividere

Dopo il triennio al Napoli, che ha fatto innamorare l'Europa del suo gioco spettacolare, Maurizio Sarri regala così al Chelsea la 2^Europa League arrivando alla finale di Baku senza subire sconfitte.

Sarri cerca il primo titolo della sua carriera. Gol di Giroud, Pedro e doppietta di Hazard, di cui il primo su rigore. Emery, vincitore, per tre volte dell'Europa League (con il Siviglia), punterà sul 3-4-1-2 con Ozil alle spalle di Lacazette e Aubameyang.

Caduta Libera: Nicolò Scalfi registra un nuovo record
Se il concorrente riesce a dare tutte e dieci le risposte esatte, vince il montepremi che ha accumulato durante la puntata. Nicolò, in onda dal 24 ottobre 2018 , detiene anche il record del numero di presenze nel quiz, ben 53.

Rischio slavine, salta il Gavia
La tappa ridisegnata sarà di 194 km rispetto ai 226 programmati, con un dislivello che si attesta comunque attorno ai 4800 metri. Gli organizzatori sono al lavoro per rimuovere la neve e sono fiduciosi sulla buona riuscita della tappa.

Barcellona, paradosso Murillo: perde col Valencia ma è comunque campione
Il grande paradosso della finale andata in scena a Siviglia , e conclusasi con un soprendente 2-1 a favore del Valencia , riguarda proprio Murillo.

Le due finaliste arrivano a questa sfida dopo avere eliminato in semifinale, rispettivamente, il Chelsea i tedeschi dell'Eintracht Francoforte, l'Arsenal gli spagnoli del Valencia. Proseguire il suo lavoro al Chelsea nell'amata Premier League oppure tornare in pompa magna in Italia per prendere la guida della squadra più forte di tutte allo scopo di sfatare un altro enorme tabù?

Condividere