Lettera Ue, risposta del governo: meno spesa per Reddito e Quota 100

Share

Non stroncare con interventi restrittivi la ripresa è uno dei concetti chiave che Tria scriverà anche nella lettera a Bruxelles: il motivo principale che non ha consentito all'Italia di centrare gli obiettivi sul debito, è tornato a ripetere, sta nel rallentamento che ha colpito tutta Europa, cui si aggiunge una diversa considerazione dell'output gap, cioè la distanza tra la crescita potenziale e quella reale.

"Dal lato della spesa, il governo sta avviando una nuova revisione della spesa e riteniamo che sarà possibile ridurre le proiezioni di spesa per le nuove politiche in materia di welfare nel periodo 2020-2022".

"In linea con la legislazione in vigore", recitavano invece le indiscrezioni, "il programma di stabilità prevede un aumento delle imposte indirette pari a quasi l'1,3% del Pil, che entrerebbe in vigore nel gennaio 2020". Il Parlamento ha invitato il Governo a riformare, fatti salvi gli obiettivi di riduzione del disavanzo per il periodo 2020-2022, l'imposta sul reddito delle persone fisiche, riducendo il numero degli scaglioni e la pressione fiscale gravante sulla classe media. "Si effettuerà anche una revisione di detrazioni ed esenzioni fiscali", le parole attribuite a Tria. "Non esiste! Magari è utile fare un vertice di maggioranza con la Lega insieme al presidente Conte e allo stesso Tria, così sistemiamo insieme questa lettera, prima che qualcuno la mandi a Bruxelles!". "Sicuramente noi non tagliamo le spese sociali né il redditoquota 100".

Il leader leghista sottolinea poi che "lo Stato sta incassando più del previsto e sta spendendo di meno". Questa scelta è incomprensibile e sono necessarie delle spiegazioni. Basta austerità, basta tagli, di altre politiche lacrime e sangue non se ne parla. In un altro passaggio della lettera, riporta l'"Ansa", le nuove politiche di welfare vengono esplicitate come reddito di cittadinanza e quota 100.

La lettera è finita al centro del dibattito politico degli ultimi giorni.

Whirlpool, fulmine a ciel sereno per 430 lavoratori: "Stabilimento in vendita"
Il sito beneficerà di un incremento dei volumi che porterà la produzione totale a oltre 800.000 unità. Napoli - Lo stabilimento Whirlpool di via Argine ha annunciato la chiusura .

Svolta ibrida per la Ferrari: presentata la SF90 Stradale
L'autonomia è, appunto, appena di 25 km, durante i quali i due motori elettrici anteriori consentono di raggiungere i 135 km/h . Una potenza superiore a quella della LaFerrari , equipaggiata da un V12 affiancato da un motore elettrico.

Gazidis: "Elliott ha salvato il Milan"
Vorrei veramente che Paolo restasse al Milan e mi aiutasse in questa grande sfida con un ruolo sempre più centrale e importante. Sul tema degli addii di Leonardo e Gattuso , Gazidis ha spiegato: "Leo ha deciso di lasciare e vivere nuove sfide".

Il leader della Lega si è presentato al ministero dell'Economia con tutto lo stato maggiore economico del suo partito - Claudio Borghi e Alberto Bagnai, oltre al sottosegretario Giancarlo Giorgetti e il viceministro Massimo Garavaglia. "Abbiamo discusso dell'atteggiamento da tenere nei confronti dell'Europa, della necessità di sbloccare i cantieri e le grandi opere, in generale del rilancio economico del Paese", fa sapere Salvini subito dopo l'incontro, durato più di un'ora.

"La lettera che ci ha inviato l'Ue è totalmente assurda, vogliono aprire una procedura di infrazione sul debito del 2018 fatto dal Pd". In un post del blog dei Cinque Stelle si rincara la dose accusando esplicitamente il Carroccio di una manovra ai loro danni: "Secondo le prime indiscrezioni nella lettera da inviare alla Ue, che Tria e la Lega hanno scritto, sono previsti tagli allo stato sociale per il triennio 2020 - 2022".

Si tinge di giallo la lettera del Ministero dell'Economia in risposta a quella dell'Unione Europea sui conti pubblici.

Nata a Taranto il 13 dicembre 1993. Ha collaborato con giornali cartacei e online.

Share