Pil in calo su base annua È la prima volta dal 2013

Share

L'Istat ha rivisto le proprie stime di crescita relative al primi trimestre: il Pil italian è salito dello 0,1% rispetto ai tre mesi precedenti mentre è calato dello 0,1% su base annua, come non accadeva dal quarto trimestre del 2013. Lo rende noto l'Istat nell'ultima stima sul Prodotto interno lordo, in base a dati corretti per gli effetti di calendario e destagionalizzati.

L'indagine dell'istituto ha preso altresì in considerazione l'andamento congiunturale del PIL in diverse economie tra cui gli USA, dove nel primo trimestre il dato è aumentato dello 0,8%, la Germania (+0,4%) e la Francia (+0,3%).

La variazione acquisita per il 2019 risulta nulla, rileva L'Istat. L'Istat taglia le stime preliminari del 30 aprile che vedevano una variazione congiunturale di +0,2% e tendenziale di +0,1%.

Caos Milan, non solo Gattuso! Ufficiali altre dimissioni dal club rossonero
Non solo l'amore per il Milan , ma anche quello per i collaboratori che l'hanno accompagnato in questi due anni. Un gesto di grande eleganza, che ha sorpreso anche l'a.d.

Fiorentina, Montella: "Finalmente è finita". Oggi convocato il cda viola
Posso accettare il fatto che alla Fiorentina bastasse un punto, ma il Genoa si è completamente affidato all'Inter . La parola 'biscotto' è ormai entrata a pieno titolo nel vocabolario calcistico spagnolo.

Elezioni Europee: sorpresa a Grottaferrata, vince il Partito democratico col 31,5%
Così poco fa Nicola Zingaretti , segretario del Pd, commentando le Elezioni europee . "Dopo Lega , nessuno cresce come noi". I grillini si sono riuniti a Montecitorio per seguire i risultati delle elezioni ma non c'è stata nessuna conferenza stampa.

Nonostante la delusione del mercato, i dati sul PIL dell'Italia hanno confermato l'uscita del Belpaese dalla recessione tecnica iniziata a fine 2018.

Rispetto al trimestre precedente, tutti i principali aggregati della domanda interna registrano aumenti, con una crescita dello 0,2% dei consumi finali nazionali e dello 0,6% degli investimenti fissi lordi. Il primo trimestre del 2019 ha avuto una giornata lavorativa in meno del trimestre precedente e due in meno rispetto al primo trimestre del 2018. Le esportazioni sono cresciute dello 0,2%, mentre le importazioni sono diminuite dell'1,5%.

Buono sia l'apporto derivante dalla domanda nazionale al netto delle scorte, sia quello della domanda estera netta. Dal lato della domanda interna, invece, "vi è stato un lieve apporto positivo sia dei consumi" (+0,2%), sia degli investimenti (+0,6%) in particolare per la componente delle costruzioni, "più che compensato da quello negativo delle scorte". Seppure in leggera accelerazione a confronto con il dato di aprile (+0,3%) la crescita dei prezzi per questo segmento risulta quasi dimezzata rispetto al tasso d'inflazione generale (+0,9%).

Share