Giro d’Italia. Cima vola a S.Maria di Sala. Generale invariata

Share

Era la tappa regina del 102° Giro d'Italia, quella più attesa, quella che contemplava sul proprio percorso l'ascesa al Mortirolo, sulle cui rampe iniziò la leggenda del Pirata Pantani nel lontano 1994, e non ha tradito le attese. Faremo l'Aprica dalla parte dura, ovvero dall'interno del paese, ma si farà il Mortirolo come previsto e si arriverà quindi a Ponte di Legno, che non avrà dunque il doppio passaggio. L'azzurro fino a 3,5 km dalla fine è rimasto incollato alla ruota di Chavez, riuscendo con la collaborazione di Serry e Bidard a controllare i numerosi scatti in salita che il colombiano ha provato a sferrare nei confronti del gruppo alla testa della gara, per cercare di chiudere prematuramente il discorso vittoria.

Il portacolori della Trek Segafredo, si è aggiudicato il tappone più importante, la Lovere-Ponte Di Legno, quello che prevedeva l'ascesa del Mortirolo consolidando la sua maglia azzurra di leader della classifica del Gran Premio Della Montagna.

Ballando con le stelle finale | Stasera | Finalisti | Ultima puntata | Chi vince?
Nel corso di questo appuntamento si scoprirà inoltre il vincitore del torneo 'Ballando con te' , dedicato alla gente comune. Negli anni ha duettato con Enzo Miccio, Salvo Sottile, Simone Montedoro, Cesare Bocci e nel 2019 con Ettore Bassi .

Salvini non si ferma: ci faremo trovare pronti per governare Roma
In sostanza, la geografia del voto ha spostato 6 milioni di voti verso la Lega e tolto tre milioni di voti al M5s. Mentre Di Maio ammette la sconfitta e si complimenta con gli alleati: "Non sono qui a parlare politichese".

Europee, exit Germania: Cdu di Merkel 27,5%, Verdi 20,5, Afd 10,5%
Alle elezioni europee in Ungheria il partito di Viktor Orban , Fidesz, si conferma in testa ai primi exit poll con un netto 56%. Il partito di sinistra Syriza, del premier Alexis Tsipras, tiene con il 27 %, ma scivola al secondo posto.

Lopez ha fatto un paio di accelerazioni che però non hanno creato problemi agli altri big e poi Nibali ha piazzato lo scatto che ha costretto Roglic a cedere terreno. Ieri abbiamo preso tutti tanto freddo, oggi io e Landa stavamo bene. Prima della Presolana, salita inaugurale della giornata, sono scattati in 21, ma tra di loro nessun uomo di classifica, e il vantaggio dei fuggitivi è arrivato a sfiorare i 6'. Il francese in maglia ciclamino, guidato egregiamente da Guarnieri vince la volata e guadagna un punto sul tedesco, che desiste non appena si rende conto che Démare è troppo avanti per recuperare, in modo da conservare energie in vista del traguardo di Santa Maria Sala. Discesa e tratto pianeggiante fino a Feltre.

Per aderire alla promozione, la giocata dovrà contenere eventi con quote uguali o superiori a 1,30.

Share