Spagna: offre biscotti al dentifricio a un mendicante, condannato lo youtuber

Share

Il giovane - uno degli youtuber più famosi in Spagna e in tutta l'America Latina, più di un milione di iscritti al canale - si è rivolto a un mendicante. Ma non solo, la sua "carriera" è finita. Quel video, che metteva alla berlina un pover'uomo, fu molto visualizzato e fruttò al ragazzo spagnolo almeno duemila euro. Ren, di origini cinesi, aveva 19 anni quando si è filmato mentre offriva biscotti Oreo riempiti con il dentifricio a un senzatetto di 52 anni di Barcellona, che ha vomitato dopo averli mangiati. Il 21enne credeva di essere simpatico, invece è stato denunciato dal clochard e il Tribunale di Barcellona l'ha condannato a 15 mesi di carcere e a versare all'uomo un risarcimento di 20mila euro. "L'imputato ha deliberatamente agito con l'intenzione di offendere, degradare e vilipendiare una persona debole, allo scopo di guadagnare denaro sfruttando il dolore altrui", si legge nella sentenza. Si guadagna da vivere facendo video "prank": uno degli ultimi scherzi che ha fatto ha superato ogni confine del buon senso, e gli è costato una condanna a 15 mesi di carcere e a risarcire la vittima.

Gp d'Italia, splendida vittoria di Petrucci davanti a Marquez
Il poleman si è messo davanti a tutti anche nel Warm Up ed è stato l'unico capace di girare sotto il muro dell'1.47. Risultati a sorpresa nella seconda sessione di prove libere della MotoGp sul circuito del Mugello .

Motomondiale GP Italia, Rossi: "Al Mugello la gara più importante"
Una posizione condivisa anche da Valentino Rossi: " Non è facile, ma forse quel dosso andrebbe un po' spianato ". "Darò il 100% e farò di tutto per salire sul podio che per me è il più bello di tutta la stagione".

Gazidis: "Elliott ha salvato il Milan"
Vorrei veramente che Paolo restasse al Milan e mi aiutasse in questa grande sfida con un ruolo sempre più centrale e importante. Sul tema degli addii di Leonardo e Gattuso , Gazidis ha spiegato: "Leo ha deciso di lasciare e vivere nuove sfide".

Gesti non ritenuti di sincero pentimento dal giudice.

Share