Stuprata da bambina, ottiene l'eutanasia

Share

La giovane è morta domenica in casa con l'assistenza medica fornita da una clinica specializzata.

La giovane era stata vittima di violenza quando era ancora una bambina e aveva chiesto di poter ricorrere alla morte assistita perché non sopportare più di vivere a causa della sua depressione.

Noa aveva provato a reagire sottoponendosi ad ogni cura possibile, supportata dalla famiglia.

Aveva raccontato la sua storia in un libro dal titolo "Winnen of leren" (Vincere o imparare), in cui descriveva gli sforzi compiuti per superare i suoi disturbi, insorti dopo una violenza sessuale subita da bambina.

Jorginho: "Sarri alla Juve? Un tradimento per i tifosi del Napoli"
Per questo le big in Champions trovano maggiori difficoltà. " L'Italia mi manca, mi piace viverci e vorrei tornarci un giorno ". Conosciamo i napoletani, sono calorosissimi e ti danno tutto. "Non so come andrà a finire, vedremo cosa succederà." .

James Rodriguez - Napoli, si inserisce Ronaldo: vuole portarlo alla Juve - BILD
Secondo quanto riferisce la BILD , Cristiano Ronaldo si sarebbe mosso in prima persona per portare James alla Juventus . Obiettivo? Chiedergli di approdare in bianconero nella prossima stagione.

Gp d'Italia, splendida vittoria di Petrucci davanti a Marquez
Il poleman si è messo davanti a tutti anche nel Warm Up ed è stato l'unico capace di girare sotto il muro dell'1.47. Risultati a sorpresa nella seconda sessione di prove libere della MotoGp sul circuito del Mugello .

Un maggior sostegno psicologico, forse, servirebbe anche a limitare i ricorsi all'eutanasia nel Paese dei tulipani: su 6.126 casi nel 2018 - rivela La Bussola Quotidiana - "quasi 70 persone hanno ottenuto l'eutanasia non solo pur non essendo malate terminali, ma anche non soffrendo di alcuna patologia che non fosse relativa a condizioni psichiatriche".

In un secondo momento aveva iniziato a esprimere attraverso i social il suo desiderio di farla finita, spiegando che non si trattava "di una scelta impulsiva, ma a lungo meditata". Vado dritta al punto: tra pochi giorni morirò. Dopo anni di battaglie, sono prosciugata. Dopo anni di lotte, è tutto finito: "ho smesso di mangiare e di bere e dopo molte sedute il giudice ha finalmente deciso che potrò andare, perché la mia sofferenza è insopportabile". Nel suo ultimo messaggio ha lasciato il suo testamento: "Respiro, ma non mi sento più viva". La sua scelta si è fatta realtà dopo una lunga battaglia legale.

L'eutanasia in Olanda - In Olanda si può ricorrere all'eutanasia a partire dai 12 anni dopo aver ricevuto il parere positivo di un medico che certifica che la sofferenza del paziente è insopportabile e senza via di uscita. Medico bioeticista e membro del comitato etico di supervisione sull'applicazione della legge sull'eutanasia, si è dimessa dal suo incarico nel gennaio scorso ritenendo che si sia superato il limite.

Share