FIFA, Infantino: "Lavoriamo per dare sicurezze a chi investe nel calcio"

Condividere

Il presidente della Fifa scherza sulla scelta della dirigenza nerazzurra di affidare la panchina ad un'ex colonna bianconera con la speranza che sia lui a riportare la formazione milanese alla vittoria: "Gli scudetti della Juve non li conto più, sta dominando con merito". 'L'arrivo di Conte all'Inter?

"Nel calcio ci vuole anche un po' di fortuna", dice Arrigo Sacchi nel suo visionario e applauditissimo discorso alla celebrazione per i 60 anni della Lega Pro a Firenze, dopo essersi speso sull'importanza del bel gioco, della strategia, dell'attaccare invece che difendere, tutti principi portati avanti con coerenza.

Tour, bruttissima caduta per De Marchi: in ospedale
I raggi hanno purtroppo confermato fratture multiple per il Rosso di Buja. Comunque, sono fortunato che le ferite non siano peggiori del previsto.

Juve: è il giorno di De Ligt, nonostante il Barça
Dopo infinite trattative con i "Lancieri", il ds juventino Fabio Paratici ha chiuso l'affare De Ligt per 70 milioni di euro più 5 di bonus .

New York: blackout a Manhattan, decine di migliaia le persone al buio
Numerose le telefonate ai vigili del fuoco da parte di cittadini rimasti intrappolati negli ascensori dei grattacieli. Iniziò una notte di violenze, rapine e saccheggi di cui si parla ancora e che è rimasta leggendaria.

"Il calcio italiano sta aumentando la sua credibilità e lo dimostra anche la presenza costante al nostro fianco del presidente della Fifa Gianni Infantino, testimonianza dei nostri sacrifici e del nostro grande impegno per un calcio sempre migliore". "Ovviamente è importante investire nel calcio, come lo è avere delle regole chiare". Stiamo lavorando sul regolamento degli agenti e dei trasferimenti, anche a livello di trasparenza economica, per dare più sicurezza, necessaria per chi vuole lavorare seriamente e per chi vuole investire nei giovani, questo lavoro deve essere riconosciuto. "E' un grande amico: si e' smarcato, con una delle sue finte, da noi della Fifa, per andare al Milan ma non ci sono problemi". Abbiamo avuto un bellissimo mondiale femminile. Le ragazze quando prendono un calcio non simulano, si rialzano. "Ora sta a noi costruire altro da questa base".

Condividere