Scafati: defunta ricoperta di formiche in sala mortuaria

Share

"La vicenda della salma di una donna ritrovata piena di formiche nella sala mortuaria dell'ospedale di Scafati (Salerno) rappresenta il punto più basso in una spirale senza fine: tra furbetti del cartellino, pazienti accatastati come sardine nei corridoi, formiche e inefficienze quotidiane di ogni tipo sembra che a nulla sia servito quanto già tristemente accaduto in passato (in primis a Napoli), per invertire la rotta". E che ora pensa di spendere i soldi messi a disposizione dal nostro ministero per l'edilizia ospedaliera per costruire un doppione dell'ospedale di Salerno, mentre agli altri nosocomi della stessa provincia non viene garantita neppure la manutenzione ordinaria e sono infestati di insetti. A colpire i figli della defunta sono state in particolare le condizioni in cui versavano gli arti inferiori della madre, con lividi estesi e bolle d'acqua. Tra le non poche anomalia anche il rinvenimento su un davanzale del reparto di un bisturi impolverato, sul cui uso gli interrogativi risultano inevasi.

Brescia-Balotelli, ci siamo. Annuncio rimandato a domani per... scaramanzia
Per l'ufficialit si attende il rientro a Brescia del presidente Massimo Cellino da Londra, dove ha guidato l'operazione. Tutto rimandato a domenica 18 con la nota del club lombardo che segnerà il nuovo inizio del calciatore in Serie A.

Elisa Isoardi e l'addio a Salvini: "Mi stavo annientando"
Per ora però non c'è traccia dell'amore vero: " Magari l'avessi trovato! ". " Stavo appesa a lui e questo non era dignitoso". L'unico collega che, alla prima di qualsiasi mio nuovo programma, mi mandava un messaggino di auguri!".

Lorenzo Fragola contro Matteo Salvini: scambio di opinioni via social
L'unica cosa che voglio aggiungere è: non state zitti! "Come del resto hanno fatto oggi migliaia di miei concittadini a Catania ". Un altro utente, inoltre, ha comunicato al cantante di aver segnalato il suo tweet come offesa recata a mezzo stampa .

I familiari della donna morta una volta arrivati all'obitorio si sono resi conto che al salma era ricoperta di formiche e hanno chiamato i carabinieri. I familiari hanno scoperto la presenza di formiche sul corpo del loro caro estinto. A seguire la parte civile dell'inchiesta sarà l'avvocato Silvio Del Regno. "Occorre garantire dignità agli esseri umani anche dopo la morte". Intanto l'Asl Salerno, si è scusata con la famiglia della donna, esprimendo vicinanza e dichiarando che "sono stati rinvenuti insetti che inequivocabilmente fuoriuscivano da un interstizio tra due battiscopa". L'Asl di Salerno ha fatto sapere che "immediatamente allertati, sono giunti sul posto Alfonso Giordano, direttore del Dea Nocera Inferiore-Scafati-Pagani, Luigi Lupo, direttore del Nucleo Operativo ispettivo, e Maurizio D'Ambrosio, dirigente medico del presidio ospedaliero di Scafati".

Share