È morto Peter Fonda, aveva 79 anni

Condividere

Si è spento Peter Fonda, morto ieri mattina, venerdì 16 agosto 2019, nella sua casa di Los Angeles per un problema respiratorio. L'attore, figlio di Henry e fratello di Jane, soffriva da tempo di un cancro ai polmoni che l'aveva già costretto a essere ricoverato varie volte negli ultimi tempi.

"In uno dei momenti più tristi della nostra vita, non siamo in grado di trovare le parole appropriate per esprimere il nostro dolore - ha fatto sapere ancora la famiglia dell'attore - e mentre piangiamo la perdita di questo uomo dolce e gentile noi anche chiediamo a tutti di celebrare il suo spirito indomabile e l'amore per la vita". "In onore di Peter, per favore brindate alla libertà" hanno detto.

Immigrazione, Salvini: Open Arms tiene in ostaggio i migranti
Gli uomini della Mobile agrigentina erano accompagnati dalla Guardia costiera e da due medici della Sanità marittima. Lo ha dichiarato all'Adnkronos don Nicola De Blasio, direttore della Caritas diocesana di Benevento .

Inter, Lukaku: "La mia infanzia difficile mi dà una forte mentalità"
Io non mi interesso di cosa pensano gli altri di me, anzi continuo a fare del mio meglio ed andare avanti. Che parole ricordo? "Ciao", "Va bene" e "Sono Romelu Lukaku e ho 26 anni".

Napoli, Lozano atteso lunedì per le visite mediche: nei prossimi giorni l'ufficialità
Ieri non si è allenato con il gruppo per infortunio e dovremo valutare la sua presenza in campo in vista di domani. La sua assenza nell'ultimo allenamento dovrebbe comportare la mancata convocazione per la gara contro l'Haugesund.

Il ruolo più importante che ha interpretato, quello che lo ha reso famoso, è stato nel film Easy Rider, il 'road moviè per eccellenza del 1969, con Dennis Jopper e Jack Nicholson. Ma la tradizione continua anche con la terza generazione.

Nato a New York nel 1940, la famiglia di Peter - di origine olandese da parte di padre - fu tra i primi colonizzatori olandesi a trasferirsi nell'attuale Stato di New York, dove fondò la città che ne prese il nome, Fonda. Recita nel film I Selvaggi, poi consegna il suo mondo alla storia (e non solo del cinema) con Easy Rider, considerato il manifesto della controcultura, il credo degli hippie. Due anni dopo invece arrivò l'esordio a Hollywood in Tammy and the Doctor e successivamente nella saga sulla Seconda Guerra Mondiale The Victors. Successivamente con ruoli Uleès e in altre produzioni guadagnò diversi riconoscimenti, fra i quali due Golden Globe, due nomination all'Oscar e una agli Emmy.

Condividere