Lo chef di Cipriani trovato morto a New York

Condividere

Ha commentato la scomparsa anche Manuel Ignacio, suos chef di Cipriani Dolce, parlando a Cbs New York: "Il suo passaporto è ancora nel suo appartamento e lui è qui con un permesso di soggiorno di lavoro, è l'unico documento che ha quindi come può essere andato da qualche parte senza il suo passaporto?".

I suoi colleghi non lo vedono da sabato sera, dalla fine del turno di lavoro, alle 22. Lo chef lavorava nella Grande Mela da poco più di un anno e in precedenza aveva lavorato per lo stesso ristorante a Londra. Era stato a Londra un sacco di tempo e prima anche a Miami e Abu Dhabi. Secondo alcuni siti americani si tratta di un posto noto nel giro della droga e della prostituzione. "Dopo ripetute telefonate finite direttamente in segretaria telefonica, quando si è fatta l'una del pomeriggio abbiamo iniziato a preoccuparci seriamente" e l'allarme è scattato, ha riferito il manager di Cipriani Fernando Dallorso, descrivendo Zamperoni come "un gran lavoratore e un tesoro": "Gli chef sono rinomati per avere un brutto carattere, ma lui non è così".

"Un ragazzo veramente d'oro, sempre sorridente - ricorda una vicina di casa - È un dramma".

"Ci uniamo all'apprensione della famiglia, nella speranza che il caso venga risolto rapidamente".

Roma, infortunio muscolare per Spinazzola: salta il Genoa
In vista della prima partita di Serie A contro il Genoa , in programma domenica sera alle 20:45, non potrà esordire per infortunio il nuovo acquisto Spinazzola .

Coppa Italia: vince il Cittadella, male Hellas e Chievo
Il Brescia , sconfitto al Curi 2-1 dal Perugia , e l'Hellas Verona , che cade ai tempi supplementare contro la Cremonese (1-2). Goleade per Lecce (4-0 alla Salernitana) e Bologna (0-3 al Pisa) mentre al Sassuolo basta Traorè per piegare lo Spezia (1-0).

Fiorentina, Pradè: "Biraghi vuole andare all'Inter. Ribery ci piace molto"
Infatti su di lui ci sono anche il Parma, la SPAL, la Fiorentina , l'Atalanta ed i turchi del Fenerbache. Ribery? Ci piace molto ma è in un momento di riflessione, soprattutto di natura economica.

È scomparso da sabato 17 agosto il capo chef di Cipriani Dolci, Andrea Zamperoni, uno dei ristoranti più popolari nella stazione di Grand Central di New York. "Confidiamo che la polizia di New York stia facendo tutti gli sforzi per indagare e chiarire questa tragica vicenda". Nel frattempo il comune di Casalpusterlengo, di cui Zamperoni era originario, ha annunciato il lutto cittadino. L'uomo si trovava a New York e sarebbe scomparso nella notte. Gli chef sono noti per essere di forte temperamento.

La madre di Zamperoni, Oriella Ave Dosi, ha presentato la regolare denuncia sulla morte del figlio.

"Se gli è successo qualcosa è una grande disgrazia anche per noi".

Condividere