Luigi Di Maio, le dieci proposte per cambiare l’Italia insieme al PD

Share

Menù leggero: nessuno dei due a tavola può esagerare. Per questi si sono limitati ad un aperitivo. In una casa privata, a Roma: territorio neutro. O la va o si spacca.

Se governo politico sarà, lo sarà anche il premier. "Zingaretti fa la parte di chi pone veti e condizioni ma in realtà ha il terrore che Renzi spacchi il PD", scrive su Fb Alessandro Di Battista.

Nonostante l'ultimatum del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, di formare una nuova maggioranza a stretto giro pena il ritorno immediato alle urne abbia portato più di qualcuno a pensare che le possibilità di scongiurare nuove elezioni si siano ridotte drasticamente, dai diversi viaggi che si sono susseguiti al Quirinale iniziano a trapelare anche i primi nomi di possibili ministri nel caso di un accordo tra Pd e 5 Stelle per la costituzione di un Esecutivo "giallorosso".

"I punti da affrontare, almeno a livello preliminare, non presentano ostacoli insormontabili compresa la definizione dell'agenda delle riforme istituzionali", ha commentato Orlando parlando con i cronisti dopo il colloquio.

"La riunione si è svolta in un clima positivo e costruttivo, che ci fa ben sperare sulle prospettive", dice il capogruppo Pd Andrea Marcucci sottolineando che "il clima che c'è stato durante la riunione è stato costruttivo e lo giudichiamo positivamente".

Crisi di governo, il parere dei politici senesi
Il partito del Carroccio, da ben prima dell'effettiva apertura della crisi del governo Conte , ha sempre profilato questa strada. A seguire c'è il Gruppo Misto del Senato che conta 13 senatori, tra cui due a vita (Mario Monti e Liliana Segre).

Botta e risposta tra Fedez e Belen Rodriguez su Instagram
Il botta e risposta ironico sul social tra i due fa impazzire gli ammiratori della showgirl e del rapper . Il ballerino, infatti, tiene con un braccio la bella compagna e con l'altro il figlio Santiago .

Cagliari, ritorna Pellegrini: il laterale arriva dalla Juve in prestito
Con i rossoblù ha totalizzato 12 presenze, prima poi di subire un brutto infortunio che gli ha impedito di continuare a giocare. Un ritorno per lui, dopo aver trascorso al Cagliari gli ultimi sei mesi della scorsa stagione.

Tra i due ci sarebbe stato un contatto telefonico nella serata. Per il Movimento c'erano al tavolo i capigruppo M5S Francesco D'Uva e Stefano Patuanelli, insieme ai vice Francesco Silvestri e Gianluca Perilli.

Il capogruppo alla Camera, Graziano Delrio, si è invece soffermato sulle strategie attualmente sul tavolo: "Abbiamo analizzato i famosi 15 punti", riferendosi ai 10 elencati ieri da Di Maio e ai 5 votati dalla Direzione dem, "c'è ampia e seria convergenza sui punti dell'agenda sociale e ambientale e c'è un impegno molto serio a fare un'agenda di lavoro sulla manovra di bilancio, che è la cosa più importante per il paese".

La cena è durata circa un'ora.

"E' stata una bellissima giornata - ha ribadito - sono con la mia famiglia". Il blu di Ursula von der Leyen, conservatrice, militarista, europeista nello stesso senso che il PD intende e che anche il M5S ha votato. Io in questo momento posso dire che il nostro obiettivo è approvare quei punti e sappiamo che su quei punti ci è stata data una disponibilità dal Pd. Confermano fonti del M5S.

Share