Cinema: è morto l'attore Carlo Delle Piane, aveva 83 anni

Share

Roma - E' morto l'attore Carlo Delle Piane. Con 110 film alle spalle, Delle Piane (nato a Roma il 2 febbraio 1936) ha attraversato dal primo dopoguerra gran parte della storia del cinema italiano nei film di Totò, Aldo Fabrizi (erano entrambi di Campo dè Fiori a Roma), Monicelli, Gassmann, Steno, Corbucci e poi negli ultimi decenni Pupi Avati. Il regista con il quale aveva collaborato di più è però Pupi Avati: tra gli anni Settanta e i primi Duemila aveva recitato in più di dieci suoi film. Iniziò nel 1948 a 12 anni, quando vestì i panni di Garoffi nel film Cuore dal romanzo di De Amicis, diretto a quattro mani da Vittorio De Sica e Duilio Coletti. Tra i film che aveva interpretato vi è anche "Un americano a Roma" del 1954 con un indimenticabile Alberto Sordi.

Da poco aveva festeggiato i 70 anni di carriera sul grande schermo. Lo scrive il sindaco, Luigi de Magistris, commemorando l'attore scomparso stanotte a 83 anni. Nel 2015 aveva avuto una emorragia cerebrale dalla quale non si era mai ripreso completamente.

Dal 2013 era sposato con la cantante Anna Crispino. Ma fui scelto, anche se allora sembravo un extraterrestre piccolo e con le gambe sottili sottili. Ha lavorato al fianco di Alberto Sordi, Totò, De Sica, in simbiosi con il regista e grande amico Pupo Avati.

Luciana Littizzetto, addio all'amata cagnolina: "Non ci sei più. E nemmeno io"
Un dolore che non può essere spiegato a parole che lascia un vuoto che non può essere colmato. Cuori di femmine che battono all'unisono".

Icardi rompe il silenzio. Dall'auto: "Nuova avventura? Sì..."
Al contrario, la dirigenza, capitanata da Beppe Marotta , sembra non avere alcuna intenzione a cambiare la decisione presa. Infatti, secondo SkySport , Mauro Icardi avrebbe deciso di rimanere in nerazzurro per provare a convincere Antonio Conte .

Gimondi, folla ai funerali. Lungo applauso per la salma | Notizie Milano
In un attimo si è accorto che l'ex ciclista non stava bene e si è precipitato da lui. "Ti amiamo sempre, fino alla fine". Abbiamo bisogno di fare memoria dei mille momenti in cui Gimondi è entrato nella nostra vita per dirgli grazie.

È stato grande amico di Aldo Fabrizi "Uno non troppo amato dai colleghi per la sua schiettezza. Mi piaceva la sua asciuttezza nella recitazione, la sua maniacalità nel sottrarre".

Nella sua lunga carriera, vinse la Coppa Volpi per la sua interpretazione in Regalo di Natale, il Nastro d'Argento per Una gita scolastica e il Globo d'Oro.

Curiosità. Delle Piane soffriva di idiosincrasia nell'essere toccato, una fobia che, per sua stessa ammissione, scompariva sul set.

Share