Parma-Juventus in streaming e TV: dove vedere la partita in diretta

Share

Ad aprire le marcature ci ha pensato Giorgio Chiellini, che si è fatto trovare al momento giusto al centro dell'area. Allenatore: Sarri (in panchina Martusciello) 6.5.

I bianconeri, oltre all'indisponibilità di mister Sarri - che sarà sostituito da Giovanni Martusciello - devono fare i conti con l'assenza di Ramsey e con la panchina per il difensore De Ligt. La Juve parte lasciando fuori dall'undici titolare tutti i nuovi acquisti. Nel primo caso, anche un tocco fortuito, frutto di un movimento del braccio congruo, se avrà provocato una rete o innescato un'azione da rete, sarà punito, e di conseguenza il gol annullato. In avanti Inglese sarà la prima punta, con Kulusevski a destra e Gervinho a sinistra. Laurini unica novità in difesa. I bianconeri dominano nel possesso palla, 63% nel primo tempo, anche se per le trame sarriane serve ancora tempo. Fiducia però non ricambiata nel primo tempo dato che nessuno dei tre alfieri del centrocampo emiliano è riuscito a reggere l'urto né a livello fisico né a livello tecnico con i dirimpettai in maglia blu. La mia responsabilità e della squadra è che il gruppo vada nella stessa direzione, l'interesse deve essere comune anche quando non si gioca.

Luciana Littizzetto, addio all'amata cagnolina: "Non ci sei più. E nemmeno io"
Un dolore che non può essere spiegato a parole che lascia un vuoto che non può essere colmato. Cuori di femmine che battono all'unisono".

Lukaku: "Al Manchester United era sempre colpa mia o di Pogba"
Molti pensavano che io non potessi far parte di quel gruppo, sentivo dire che non meritavo di stare lì. E come poteva essere colpa mia allora? Però ero lì ad allenarmi, non mi sono mai lamentato.

Gimondi, folla ai funerali. Lungo applauso per la salma | Notizie Milano
In un attimo si è accorto che l'ex ciclista non stava bene e si è precipitato da lui. "Ti amiamo sempre, fino alla fine". Abbiamo bisogno di fare memoria dei mille momenti in cui Gimondi è entrato nella nostra vita per dirgli grazie.

La Serie A torna finalmente in campo dopo la lunga pausa estiva e dopo le bollenti trattative di calciomercato, che lasciano presagire un campionato competitivo ed entusiasmante come non mai. Douglas Costa è un fattore micidiale e lo stesso Pjanic, blindato dalla Juve sul mercato, può essere il Jorginho che Sarri aveva a Napoli, con più esperienza e qualità. La Juventus vuole iniziare con una vittoria e ci si aspettano i migliori in campo per iniziare il campionato al meglio. CR7, intanto, prosegue la sua caccia al gol costringendo Sepe prima ad una bella respinta di pugno su un sinistro secco dal limite e poi a chiudere a terra un diagonale. Cinque minuti dopo finisce la partita di Higuain e inizia quella di Bernardeschi.

Share