Governo Zingaretti insiste: discontinuità nel programma e nella squadra

Share

Continua la trattativa per la formazione di un nuovo esecutivo tra Movimento 5 Stelle e Partito Democratico, ma la situazione, dopo le aperture dei giorni scorsi, si è irrigidita nuovamente. Insomma, è fatta per l'accordo fra Pd e 5S, con sempre Conte premier, e quindi sarà un Conte bis, con Di Maio che resta ministro.

Oggi potrebbe esserci un nuovo vertice tra Zingaretti e Di Maio per chiudere la trattativa, mentre è già fissato quello del leader 5S con Matteo Salvini. Domani il capo dello Stato sentirà al telefono Giorgio Napolitano, poi alle 16 riceverà il presidente del Senato Elisabetta Casellati e alle 17 il presidente della Camera Roberto Fico. Noi siamo persone serie e non vogliamo un governo che finisca. "Mi auguro che nelle prossime ore ci sia la possibilità di farlo".

Il segretario del Pd ha poi detto che lunedì 26 incontrerà M5s "per capire come andare avanti" sui temi di governo, a partire dal tema di come "abbassare tasse a redditi medio bassi".

Mondragone, bimba di 8 anni investita da pirata. Gravissima
Si trova ora in gravissime condizioni al Santobono, dopo un iniziale ricovero presso la clinica Pineta Grande di Castel Volturno. La dinamica è stata ricostruita dai carabinieri grazie alle testimonianze dei genitori della bimba.

Trump chiede taglio tassi di almeno 100 pb e quantitative easing
Piazza Affari ha risentito più delle altre borse europee a causa della crisi di governo, con lo spread tornato verso soglia 200 (a 199,2 punti), concludendo col peggior risultato nel Vecchio Continente (-1,65%).

MotoGP | Gp Silverstone: Joan Mir salterà il weekend di gara
Ho ricominciato a camminare, ma gli esami mi hanno detto che non sono ancora al 100%, perciò i medici hanno deciso che sia meglio che continui la mia riabilitazione.

Mattarella ha fretta di chiudere la questione e vuole notizie certe prima dell'inizio del secondo giro di consultazioni per poter calibrare il suo lavoro.

Il segretario del Partito Democratico Zingaretti, ha lasciato Palazzo Chigi dopo appena 20 minuti. Il confronto sul nome deve avvenire tra i due leader. Secondo alcune fonti provenienti direttamente dal Nazareno, è quasi certo il ritorno dell'ex premier. Incontro alle 21 Di Maio-Zingaretti con il premier. Tempi strettissimi per trovare un'intesa che, nelle ultime ore si sono ridotti, proprio per volere del Colle. "Specialmente la prima parte dell'azione di Governo ha portato risultati importanti".

Sono Conte e Di Maio i possibili premier del futuro. Noi guardiamo soprattutto agli interessi degli italiani. I dem, osserva il consigliere comunale bolognese, "davanti a un'occasione incredibile come questa pongono un veto contro la figura di Giuseppe Conte, che peraltro sarebbe una garanzia anche per loro", ed "evidentemente cercano di fare melina per quanto concerne il taglio di 345 parlamentari, accampando scuse improbabili". Il Quirinale infatti ha annunciato che le consultazioni si concluderanno mercoledì sera e non domani sera come pure era stato paventato.

Share