Calciomercato Roma, Nkoulou: "Avevo chiesto di essere ceduto ma…"

Share

Non ci sono dubbi che il Torino starà ben attento a non fare nulla che possa essere impugnato come "sorta di mobbing" nei confronti del calciatore.

Nella giornata di venerdì 6 settembre Nkoulou aveva espresso il suo pensiero sulla difficile questione che lo vede protagonista attraverso le pagine de L'Equipe. Per me, un uomo è definito dal rispetto della sua parola. Il difensore si è detto deluso dal comportamento del Torino: "Sono un uomo leale, onesto e integro - ha detto il camerunense -, durante la mia carriera nessun compagno, allenatore o dirigente ha mai messo in causa la mia professionalità e ancora meno la mia educazione. Un professionista deve informare il suo datore di lavoro se non è nelle migliori condizioni". Sfortunatamente ho capito che le promesse sono difficili da mantenere. Ho preso atto del fatto che la società si è rifiutata di farmi partire nel corso dell'estate.

Wanda Nara verrà mandata via da "Tiki Taka"?
Non voglio sminuire la gravità delle cose che ha detto Wanda , ce ne siamo accorti tutti. E qual è stata la reazione di Wanda Nara , moglie e manager dell'attaccante .

Meteo Napoli lunedì previsioni del tempo del 2 settembre
Martedì 3, il tempo migliorerà al Nord , anche se sull'Emilia Romagna si prevede ancora qualche rovescio. Temperature in calo con valori massimi intorno ai 28°C e valori minimi intorno ai 22°C .

Usa, l’uragano Dorian raggiunge categoria 5 e si avvicina alle Bahamas
Il governatore dello Stato americano, il repubblicano Ron DeSantis , ha già dichiarato lo stato di emergenza in tutta la Florida . I resort delle isole sono stati chiusi, i turisti hanno trovato riparo nelle scuole e in altre strutture adibite a rifugio.

E ora? "Fedele ai miei principi, torno al lavoro senza che questi eventi non influiscano né sulla mia motivazione né sulla mia professionalità, figuriamoci difendere ardentemente i colori del Torino, perché la sua storia e i suoi tifosi lo meritano" ha concluso il difensore.

CAIRO - Successivamente è arrivata anche la risposta del presidente del Torino Urbano Cairo in occasione della conferenza stampa di presentazione di Verdi: "Nkoulou?". Ecco le sue parole riportate dall'Ansa: "Il caso Nkoulou si risolve con le scuse, non con un'intervista". Il fatto che abbia deciso di non giocare prima di una partita importante come quella contro il Wolverhampton è molto grave. "L'anno scorso c'era una richiesta del Siviglia -dice Cairo- e gli avevo detto che se questa estate avessimo ricevuto una offerta straordinaria ne avremmo parlato". Nkoulou è arrivato da noi due anni fa, io non trattai nemmeno la cosa. "Ma l'offerta avrebbe dovuto essere congrua al suo valore, a maggior ragione se accettandola sarei andato a rinforzare un club concorrente a un prezzo che per me non è quello giusto" conclude Cairo senza mai citare direttamente la Roma.

Share