Emre Can, passo indietro: "Grato alla Juventus, sosterrò i compagni"

Share

La rosa della Juventus è ampia come mai lo è stata in passato, forse anche troppo visti i tagli necessari fatti per la lista di giocatori utilizzabili in Champions League.

Evidentemente, però, deve essere arrivata, all'ex calciatore del Liverpool, una bella tirata d'orecchie dal club di Corso Galileo Ferraris, perché, nel pomeriggio, attraverso un paio di post pubblicati sul suo account ufficiale del popolare social network 'Twitter', Emre Can, in inglese, ha fatto retromarcia e chiesto umilmente scusa a tutti per lo sfogo. Per rispetto del club e dei tifosi, il quale successo è sempre stata la mia priorità, non dirò nulla di più e continuerò a lottare sul campo.

Triplo vantaggio bianconero con Danilo Higuain e Ronaldo. Rimonta azzurra con Manolas Lozano e Di Lorenzo e decisivo autogol finale di Koulibaly
Emre Can furioso: “L’esclusione dalla Champions è scioccante. Sarri non mi ha neanche spiegato il perché”

Un segnale distensivo, quello del centrocampista tedesco, che già nelle ultime settimane di calciomercato era stato inserito in diverse trattative come il possibile scambio con Rakitic del Barcellona.

Il suo nome figura tra quelli degli esclusi dalla lista Champions League stilata da Maurizio Sarri. Della sua annata 2018/2019, tanti ricordano la prova monstre offerta nel ritorno dei quarti di finale allo Stadium contro l'Atletico Madrid, quando la Juventus aveva rimontato due reti ai colchoneros.

Governo: al via voto M5s su Rousseau
Conte dovrebbe salire ufficialmente al Colle domani mattina , presentando la lista dei ministri e sciogliendo così la riserva. Il sistema Rousseau ha deciso: vince il sì al governo Conte bis e soprattutto all'alleanza Pd-M5S.

Roma, colpo Mkhitaryan: è ufficiale l’arrivo dall’Arsenal. I dettagli
Secondo quanto riporta Sky Sport, il ds Gianluca Petrachi starebbe chiudendo con l'Arsenal per Henrikh Mkhitaryan . I giallorossi, ceduto Schick al Lipsia, hanno chiuso per Nikola Kalinic e, a sorpresa, per Henrik Mkhitaryan .

Gp Belgio, pole Leclerc e prima fila Ferrari
Ma, come spesso ripeto, in formula 1 quel che appare scontato sovente non lo è. La corsa di Spa, ovviamente non è ne decisa ne determinata.

Share