Ponte Genova: report, 9 misure cautelari

Share

Si tratterebbe di personale di Spea Engineering, ramo di Aspi che si occupa di progettazione e controllo, e Autostrade per l'Italia. Tre persone sono ai domiciliari.

Fra i nomi coinvolti nell'ordinanza ci sono Gianni Marrone, Pierluigi Ceneri, Lucio Ferretti Torricelli, Massimiliamo Giacobbi, Francesco Paolo D'Antona, Gaetano Di Mundo e Luigi Vastola.

Le misure cautelari, tre arresti domiciliari e sei misure interdittive - eseguite dal gip Angela Nutini su richiesta del pubblico ministero Walter Cotugno - riguardano dirigenti, tecnici, ingegneri di SpeaEngineering (società del Gruppo Atlantia) e Autostrade (sempre del gruppo Atlantia).

Il gruppo avrebbe truccato, ammorbidendole, le relazioni sullo stato di alcuni viadotti controllati. Per l'accusa, in certi casi, i report sembravano quasi "fatti con lo stampino", ripetitivi e routinari, non corrispondenti al vero stato dei ponti. La presunta falsificazione è emersa durante gli interrogatori dei testimoni nelle indagini sul crollo del ponte Morandi.

Maxi incendio a Pianodardine, nube nera da una fabbrica
Sul luogo dell'incendio il procuratore aggiunto, Vincenzo D'Onofrio, segno evidente che bisognerà fare luce su quanto accaduto. Il comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Avellino ha allertato tutte le stazioni della zona.

Fiorentina, Boateng: "Se battiamo la Juve mangiamo gratis"
Ti chiede come stai, della famiglia e lo fa con sincerità. "Ne ho comprate tre per essere felice tre settimane". Boateng si sofferma poi sul 'premio partita' pronto per lui e i suoi compagni: "Penso solo a vincere".

Leclerc, vincere a Monza vale 10 gp
Ma il dirigente ha insistito sul fatto che sarebbe sbagliato liquidare definitivamente il quattro volte campione del mondo. Ma anche quando il pilota inglese andava più veloce, Leclerc è riuscito a tenerlo dietro.

I tecnici di Spea avevano raccontato agli inquirenti che i report "talvolta erano stati cambiati dopo le riunioni con il supervisore Maurizio Ceneri mentre in altri casi era stato Ceneri stesso a modificarli senza consultarsi con gli altri".

L'inchiesta si configura come indagine parallela a quella sul crollo del ponte Morandi a Genova, avvenuto il 14 agosto 2018 in cui morirono 43 persone che stavano transitando in quel momento sul tratto stradale sopraelevato.

A pochi giorni dal breve periodo di recupero dovuto alle parole distensive della nuova ministra dei Trasporti, Paola De Michele, Atlantia cala a picco a Piazza Affari dopo che è emerso che la Guardia di Finanza ha emesso nove misure cautelari nell'ambito dell'inchiesta bis sul crollo del Ponte Morandi di Genova.

Share