Carige, azionisti approvano l'aumento di capitale da 700 milioni

Condividere

Il piano proposto dai commissari straordinari è stato approvato col 91,04% delle azioni ammesse al voto, ovvero il 43,3% del capitale. Al momento del voto erano presenti 20.426 aventi diritto al volo (in proprio e per delega), pari al 47,66% del capitale dell'istituto genovese.

"Ringraziamo tutti i soci: quelli che non partecipando al voto hanno reso possibile l'approvazione dell'aumento di capitale, ringraziamo i soci che sono venuti in assemblea e che hanno votato si, ma anche quelli che hanno votato contro perché hanno sofferto tantissimo e noi abbiamo rispetto per i sacrifici di tutti". "Aspettate. Sapete che siamo gente misteriosa", aveva risposto il patron di Malacalza Investimenti ai cronisti, prima dell'avvio dei lavori senza dare indicazioni sulle sue mosse, dopo che con l'astensione nell'assemblea del 22 dicembre scorso, aveva bloccato l'aumento allora da 400 milioni, con il commissariamento quindi dell'istituto deciso da Bce.

Inoltre, una volta eseguito il rafforzamento patrimoniale, Banca Carige potrà concludere la gestione commissariale e ritornare, con la nomina di nuovi organi amministrativi, a una gestione ordinaria.

Aragon, Dovizioso a caccia del podio
Arrivando qui, lo storico delle prestazioni di Yamaha è molto positivo, è anche un tracciato che mi piace molto e cercherò di lottare per una buona posizione.

Pezzotto: operazione contro pirateria TV, gli utenti rischiano il carcere
L'indagine, svolta in collaborazione con Eurojust , è a carico di 25 soggetti, tra cui due greci, ideatori della piattaforma. In una maxi operazione della Guardia di Finanza vengono oscurate le tv pirata per ben 700mila utenti .

Di Maio propone il "patto civico" in Umbria: Zingaretti strizza l'occhio
Il leader del M5S ha pubblicato la lettera aperta che illustra la sua proposta in vista delle elezioni regionali in Umbria . Una immagine è una buona sintesi, come un presidente del Consiglio, 21 ministri e 42 sottosegretari per un Governo.

L'assemblea degli azionisti di Carige ha approvato questo pomeriggio la proposta di aumento di capitale per 700 milioni di euro, legata al piano di riassetto con il Fondo interbancario e lo Schema volontario, assieme alla trentina Cassa centrale banca (la holding che raggruppa le Bcc del Trentino).

Le azioni Banca Carige sono sospese dalle contrattazioni di Borsa Italiana da inizio 2019.

Al termine dell'assemblea, il commissario straordinario, Raffaele Lener, ha segnalato la possibilità che Banca Carige possa tornare alle quotazioni anche prima della fine del commissariamento dell'istituto. "La banca finalmente è libera e può pensare veramente al futuro". Il presidente Pietro Modiano dopo l'annuncio del risultato della votazione ha indicato come l'operazione avrà luogo "probabilmente entro l'anno", ringraziando Malacalza che "ha fatto una scelta generosa".

Condividere