Doppietta Ferrari Vettel-Leclerc Hamilton quarto

Condividere

Questa volta a trionfare non è Charles Leclerc come nei due precedenti appuntamenti ma bensì il tedesco Sebastian Vettel.

Già tutto questo poteva essere sufficiente per descrivere una giornata pessima per la Mercedes.

Al 40° Vettel ha indovinato un'altra partenza perfetta dopo la sosta ai box portandosi avanti 8 decimi su Leclerc, incalzato da Verstappen e Hamilton, quest'ultimo protagonista di una prova opaca con la sua Mercedes, in difficoltà per tutta la gara. Al muretto hanno chiamato ai box prima il tedesco, per coprirsi le spalle da Hamilton e la mossa ha funzionato. Valtteri Bottas si è beccato quasi un secondo dal monegasco, ma in gara il ritmo delle frecce d'argento sarà come sempre temibilissimo.

Per il pilota di Monaco è stata la terza pole consecutiva, situazione che ha messo in discussione il sedile di prima guida in Ferrari e tolto il sorriso a Toto Wolff. Dopo un paio di giri è stata la volta di Leclerc. Il Gran Premio asiatico si è concluso con Hamilton quarto e Bottas quinto.

Napoli, Mario Rui: "Lecce? Non dovremo pensare che è una neopromossa"
Poi a livello individuale m'interessa veramente poco, l'importante era la prestazione di squadra poi il resto non conta". Per Rui comunque il Napoli può ambire al titolo: "È il nostro sogno, lo inseguiamo ormai da 3 anni".

Jovanotti pronto a decollare da Linate
Non solo un concerto, ma anche un dj set, in un tripudio di folle danzanti fino alle 23.30. L'accesso avverrà dal varco in viale Forlanini e da un altro in viale dell'Aviazione .

Amsterdam, ucciso nella notte il calciatore olandese Maynard
Dopo due anni è tornato in Olanda , dove però ha giocato solo nel calcio dilettantistico. La polizia locale si è subito messa in moto per individuare i due sospetti .

INVERSIONE DELLA GRIGLIA I team principal della Formula 1 stanno valutando l'ipotesi che tre tappe del prossimo campionato del mondo di Formula 1 nel 2020 (si vociferava Le Castellet, Barcellona e Zandvoort), possano essere accompagnate da una qualifying race al sabato di 100km, al posto dell'attuale format di qualifica, con griglia invertita rispetto alla classifica iridata. Fermatosi al 20esimo giro infatti, Vettel riesce a conquistare la testa della corsa e a mantenerla per tutto il resto della gara, aiutato in questo frangente anche da tre diversi ingressi della safety car, rispettivamente per i ritiri di Russell, Perez e Raikkonen.

Voto 3: a Nico Hulkemberg nel giro di valzer dei sedili rischia di trovarsi con il cerino in mano e lui per dimostrare che si merita un contratto che fa? Ma essendo giunto 17.mo al traguardo non prende il punto addizionale che spetta solo a chi entra fra i primi dieci.

Bene Alex Albon con la seconda Red Bull: l'anglo-thailandese cerca un rinnovo nel team di Milton Keynes e il sesto posto non lo allontana da quell'obiettivo. Per Maranello è il terzo successo consecutivo! In scia Sebastian Vettel (194).

Condividere