Thomas Cook, tour operator in bancarotta: turisti bloccati

Condividere

Il gruppo cinese Fosun Tourism Group, che controlla Thomas Cook, si è detto deluso della decisione di procedere alla liquidazione dopo aver proposto un piano da 1,1 miliardi di sterline che prevedeva, fra l'altro, la conversione del debito da 2 miliardi in azioni e il passaggio del controllo delle linea area ai creditori. Il governo britannico e dalla Civil Aviation Authority (Caa) hanno organizzato un ponte aereo per rimpatriarli.

Pare che il tour operator abbia lasciato a terra circa 600.000 turisti, secondo le cifre fornite dalla Autorità di Aviazione Civile, che ora hanno bisogno di essere rimpatriati. "Le istruzioni diffuse dalla compagnia si soffermano sulla tutela dei turisti, bloccando la partenza di coloro che stavano per mettersi in viaggio e coordinando il rimpatrio di coloro che sono attualmente in vacanza". Il progetto non si è concretizzato per la paura che la situazione fosse oramai compromessa presso i clienti che hanno cancellato in massa le prenotazioni già effettuate. Sono quattro milioni ogni anno i turisti che Thomas Cook conduce alle Canarie e ben si può intuire l'effetto economico che potrebbe generare questo crack. "Siamo molto preoccupati. In poche ore, siamo stati contattati da molti alberghi, ciascuno dei quali vanta nei confronti del tour operator inglese crediti per decine di migliaia di euro, a volte centinaia di migliaia". Il colosso britannico dei viaggi non ce l'ha fatta a mettere in piedi un accordo di salvataggio che riuscisse ad evitarle il fallimento. Oltre il 6 ottobre, invece, non saranno garantiti voli gratuiti e si dovrà acquistare un nuovo biglietto per tornare a casa.

Al momento il ministro dei Trasporti, Grant Shapps, ha annunciato che sono pronti 45 aerei charter per sostituire la flotta Thomas Cook e diverse compagnie aeree come British Airways, EasyJet, Virgin Atlantic si stanno mobilitando per mettere a disposizione i loro aerei.

Tennis: Laver Cup, Nadal 'coach' di Federer
Nel secondo set invece è stato necessario il tie-break per sbloccare una situazione che ha visto entrambi i giocatori mantenere la propria battuta, prima del doppio errore decisivo al servizio di Isner all'ottavo e al nono scambio.

Doppietta Ferrari Vettel-Leclerc Hamilton quarto
Questa volta a trionfare non è Charles Leclerc come nei due precedenti appuntamenti ma bensì il tedesco Sebastian Vettel . Al muretto hanno chiamato ai box prima il tedesco, per coprirsi le spalle da Hamilton e la mossa ha funzionato.

Lozano: "Se il Napoli vince lo scudetto mi faccio un tatuaggio"
Conoscevo già il suo percorso ovviamente. "E' un allenatore super e ho scoperto anche una bella persona standoci a contatto". E poi mi ha colpito la bellezza della città. "Ho preso casa a Posillipo, vicino a quella di Insigne".

Alcuni voli che avevano come destinazione gli aeroporti delle Isole Baleari non ne è arrivato nessuno e nel caso dei voli di partenza i passeggeri vengono trasferiti su altri voli.

"Un terremoto magnitudo 7, e lo tsunami deve ancora venire", dice Michalis Vlatakis, presidente dei tour operator a Creta commentando la bancarotta di Thomas Cook.

Condividere