Cassano: "Conte è l'acquisto top dell'Inter, mi ha impressionato la sua autorità"

Condividere

L'allenatore, Fabio Capello, presente insieme ad Antonio Cassano, al Milano City, ha rilasciato le seguenti considerazioni sulla lotta Scudetto. Non vedo idee di gioco. L'ho incontrato per la prima volta nel 2001, mi voleva a tutti i costi a Roma e rifiutai la Juve. Ancora oggi dico che per me è stata la scelta migliore.

Poi, in conclusione, Capello lancia il messaggio di speranza ma bacchetta anche la gestione del club: "Spero che da stasera il Milan ritrovi la sua strada". Ero pigro. Il mister mi chiedeva di allenarmi, io facevo il contrario. A Madrid arrivai con 93kg, con Capello ne persi 10. "Contro squadre 'scappate di casa' si vede per forza la superiorità". Li però devi scegliere: ti alleni al 100% e giochi, fai la vita bella e stai in panchina. Si è fatto coinvolgere da qualche festa di troppo.

Sciopero dei mezzi venerdì, Legambiente: "No all'agitazione nel Fridays For Future"
La Cisl Belluno Treviso sostiene lo sciopero globale per il clima e venerdì 27 settembre parteciperà con due delegazioni alle manifestazioni studentesche di Treviso e di Belluno.

Matteo Renzi denuncia ancora giornalisti del Fatto Quotidiano
Se vuol intimidirci, non ci sono riusciti né B. né Salvini: "figuriamoci lui, ridotto com'è". Renzi non ha spiegato il motivo per cui ritiene diffamatori gli articoli del Fatto.

Cause Vivendi-Mediaset a Madrid e Olanda
Le azioni Mediaset finiranno nuovamente sotto i riflettori alla luce delle ultime decisioni di Vivendi . Quattordici giorni dopo invece toccherà discutere della causa olandese.

Messi? È il calciatore più grande al mondo, della storia. Il Napoli ha avuto problemi, quali? La genialità di Cassano è unica. Molti confondono i fuoriclasse con i geni: sono cose molto diverse. Antonio si è perso in sciocchezze, in bambinate. Ricordo che a Madrid avevamo il Gordo (Ronaldo ndc) e il Gordito, cioè lui. Ho approfittato troppo del mio talento. Ecco le sue parole diffuse dalla redazione di calciomercato.com: "Le aspettative sono confermate". Il giorno dopo il Milan lo prese. I giovani sono di prospettiva, Giampaolo ci ha messo un po' troppo per capire le potenzialità di chi fa la differenza. Mi ha sorpreso tutta questa attesa da parte sua.

Condividere