Offende Greta Thunberg su Facebook Il Grosseto licenzia il mister delle giovanili

Condividere

Selvaggia Lucarelli, tuttavia, non immaginava che l'autore del commento fosse il vice-allenatore della Categoria Giovanissimi della squadra dell'Us Grosseto 1912. La società non ha perso tempo e ha esonerato l'allenatore che, poi, si è scusato pubblicamente.

Licenziato per aver offeso Greta Thunberg. 16 anni può andare a battere, l'età l'ha!.

Genoa, esonero Andreazzoli: il punto e i possibili nomi
E allora Preziosi nell'attesa di capire si guarda attorno e sonda anche altri terreni. E l'aspetto economico in casa rossoblù non passa certo in secondo piano.

Fridays for Future: manifestazioni in tutta Italia
Altre migliaia di persone hanno marciato ad Auckland e in altre parti del Paese. "Saremo tutti uniti per il clima", hanno dichiarato gli attivisti di FFF Italia .

Juventus, Dybala sfida Higuain. Clasico argentino per affiancare Ronaldo
E' uscito provato dalla scelta del taglio dalla lista, anche se le reazioni in allenamento mi sembrano di buon livello. Nell'ultimo match contro il Brescia abbiamo assistito ad una Juve schierata con il 4-3-1-2. (4 vittorie, 1 pareggio).

La società si dissocia La società grossetana ha subito preso provvedimenti "Vista la gravità di quanto affermato dal signor Casalini - prosegue il post -, la società ha provveduto a sollevare lo stesso dall'incarico con effetto immediato, dissociandosi completamente dalle affermazioni lette su Facebook, riservandosi di procedere per vie legali per tutelare la propria immagine nelle sedi opportune". "Un'esternazione scritta in un mio momento di rabbia contro la giovane attivista svedese - continua il messaggio - con un linguaggio assolutamente sbagliato e con un contenuto del quale mi pento. Non ho mai pensato né potrei pensare davvero certe cose, a maggior ragione di una minorenne".

Il ragazzo è così tornato a scusarsi e ha voluto precisare che "quando uno sbaglia è giusto che si assuma la responsabilità dei propri errori", sostenendo dunque sia stato giusto da parte del Grosseto sollevarlo dall'incarico. L'ex vice allenatore Grosseto ha comunicato di aver accettato la decisione della società e di essersi scusato per l'imbarazzo che le sue parole hanno provocato alla formazione biancorossa. Se da un lato alcuni post ironici sul conto della ragazza possono anche strappare un sorriso, come abbiamo avuto modo di notare prima dell'ultimo fine settimana con la versione metal del suo discorso, alcune espressioni sono imperdonabili.

Condividere