Balotelli dedica il gol alla figlia

Share

QUALCOSA IN PIÙ - Corini è stato chiaro in conferenza stampa.

La piccola Pia indossava la maglia della squadra avversaria del Brescia, il Napoli, che giocava in casa. Dedicato alla figlia Pia che l'ha accompagnato all'ingresso in campo: "Un sogno che si avvera, amore mio" - queste le parole dell'attaccante per la gioia di aver segnato sotto gli occhi della figlia.

Chi invece è riuscito a segnare il suo nome sul tabellino è Manolas: dopo un gol giustamente annullato per fallo di mano, il centrale greco porta i partenopei in doppio vantaggio nel recupero del primo tempo. Non è così. Il Brescia potrebbe evitare la sconfitta. "Ho appena parlato con i miei giocatori, poche volte parlo con loro dopo le gare". Quella era però la coda di un'avventura stanca in Ligue 1, questa è l'inizio di quella che Balotelli e il calcio italiano sperano sia una rinascita. Forse la più importante è una: il 16 aprile del 2014. Dopo di ché il centravanti classe '90 si trasferito in Francia per quattro anni giocando con il Nizza prima e con il Marsiglia poi in quello che apparentemente sembrava un addio quasi definitivo al nostro campionato.

Steven Spielberg e Bruce Springsteen all'aeroporto di Genova
La meta probabile è la Liguria dove è ormeggiato lo yacht di Spielberg, il Seven Seas , al Porto Antico . "Non capita tutti i giorni di incontrare Steven Spielberg e Bruce Springsteen ".

Temporali nel Veneziano, temperature in picchiata
Graduale attenuazione della nuvolosità in giornata fino a cieli poco nuvolosi in serata, sono previsti 3mm di pioggia. Il quadro meteorologico è destinato a peggiorare più sensibilmente da mercoledì 2, ad iniziare dal Nordovest.

Milan, Maldini: "Giampaolo scelta condivisa, lo difenderemo sempre. La colpa è di…"
I concetti che vuole trasferire cominciano ad essere assimilati dalla squadra, siamo fiduciosi che avremo presto i risultati. Bisogna cercare di migliorare il gioco che non scorre come dovrebbe, i giocatori dovrebbero fare autocritica .

Sul ko del Napoli: "Il gol del Napoli sembrava in arrivo da un momento all'altro nella ripresa". "No, è una squadra qualitativa". "Lo vedo molto coeso e molto dentro il progetto. L'idea è giocare con due punte centrali e con un sistema che lo possa supportare e su questo continueremo a lavorare".

IL RITORNO AL GOL - Contro la Juventus non ha avuto modo di esultare, con il Napoli sì. "Anche perché c'è un allenatore straordinario come Ancelotti".

Redattore per VesuvioLive; Redattore per Football-Magazine; Redattore per Casanapoli.

Share