Jeep Compass: a Melfi tutto pronto per la sua produzione

Condividere

La produzione della Jeep Compass nel Sud Italia inizierà il prossimo anno e proseguirà con la produzione delle ibride plug-in sia per Compass sia per Renegade.

Oltre alla nuova generazione della Compass, la fabbrica di Melfi sta mettendo a punto il processo di costruzione anche di Jeep Renegade e Compass in versione ibrida plug-in che daranno la possibilità ai futuri acquirenti di guidare il modello desiderato sfruttando esclusivamente il propulsore elettrico. Tutte queste operazioni fanno parte del piano da 5 miliardi di euro per gli stabilimenti italiani annunciato a novembre dell'anno scorso, che prevede anche il Ducato alla Sevel, l'Alfa Romeo Tonale a Pomigliano e i nuovi modelli Maserati.

Oltre a questo, sappiamo che ci sarà di serie la trazione integrale in quanto il motore endotermico 1.3 si occuperà di scaricare la potenza sulle ruote anteriori tramite il cambio automatico a 6 rapporti mentre l'unità elettrica da circa 60 CV si occuperà di muovere le ruote posteriori.

Con una produzione totale che dal 1994 ad oggi ha superato le 7,4 milioni di vetture, Melfi rappresenta uno dei fiori all'occhiello industriali di FCA ed è il luogo dove nel 2015, in occasione dell'arrivo della Renegade, è sorta la "Plant Academy".

Parma, infortunio per Inglese: le sue condizioni
La punta ex Napoli è uscito dal campo molto dolorante dopo un contrasto di gioco all'8 minuto del primo tempo con El Yamiq. Notte fonda per il Genoa di Andreazzoli, travolto da un Parma brillante davanti al pubblico di casa.

Grillo straparla: "Dovremmo togliere il diritto di voto agli anziani"
Grillo suggerisce inoltre un preavviso di 5 anni, così che "anche gli anziani di oggi non si sentirebbero messi in castigo". La risposta: "La prima opposizione sarebbe quella della discriminazione , fondata sull'età".

Meteo, domani torna il sole ma la tregua durerà poco
A provocare questo cambio metereologico, è l'avvicinamento del flusso instabile nord atlantico al Mediterraneo. Le temperature sono in lieve calo, ed i valori massimi oscilleranno dai 18 ai 22 gradi.

Al di là delle ragioni logistiche, la scelta dello stabilimento italiano poggia su valori condivisi, come la continua ricerca dell'eccellenza formativa, costruttiva e dell'innovazione tecnologica più sofisticata.

Prodotta in Messico, Brasile, Cina, India e da ora anche in Italia, la Jeep Compass, forte anche della nuova versione elettrificata, è davvero un modello globale che vanta un fortissimo legame con la regione EMEA e soprattutto con l'Europa - al lancio nel 2017 è stata la prima Jeep concepita per le strade del vecchio continente. In questo contesto si è inserita da protagonista, infatti nel 2018 ha immatricolato più di 78.000 unità in EMEA, pari ad oltre il 40% dei volumi Jeep, ed è stato, insieme a Renegade, il modello più venduto del brand in Europa.

La Jeep Compass fa parte di un piano di investimenti ampio, con l'introduzione di 13 modelli totalmente nuovi o profondamente rinnovati e l'avvio di un piano di elettrificazione dell'offerta. L'impianto che ieri ha festeggiato 25 anni di attività ospita già la produzione di Jeep Renegade e Fiat 500X.

Rispetto alla tradizionale Jeep Compass, queste versioni richiedono un tempo maggiore per l'assemblaggio (+10/15%) vista la maggiore complessità poiché ci sono più componenti da aggiungere.

Condividere