Juventus in Champions, Ronaldo promuove Sarri: "C’è più fiducia"

Condividere

Un club così deve pensare di poter vincere tutto e passo dopo passo crediamo di potercela fare. L'aspetto individuale non conta: se si vincono premi a livello collettivo poi arrivano anche gli altri. Abbiamo fatto una stagione fantastica, ho vissuto una stagione fantastica e cominciato bene questa stagione. Daremo il massimo per vincere il più possibile. Il portoghese ha parlato dell'impatto di Sarri sul mondo bianconero: "Abbiamo un nuovo tecnico ed alcuni nuovi compagni e, secondo me, stiamo giocando un calcio diverso, un calcio più offensivo".

Un record è stato appena raggiunto, ora spazio per altri importanti traguardi che dovranno aiutare la Juventus nella conquista degli obiettivi prefissati. Ovviamente è una cosa bella, sono contento e orgoglioso di aver fatto 700 gol e aver vinto dei premi, ma per me la priorità è vincere con la Juve e la Nazionale.

Barcellona, scontri tra manifestanti e polizia: decine di arresti
Gli agenti sono stati colpiti con pietre e altri oggetti. Complessivamente, sono state arrestate 33 persone. In 4500 starebbero partecipando agli scontri.

Netflix manca l'obiettivo sugli abbonati, ma salgono utili e ricavi
Il passaggio dalla tv via cavo allo streaming aprirà molte opportunità di business a nuovi entranti e Netflix questo lo sa. L'EPS dunque è passato da 0,89 a 1,47 dollari per azione.

De Laurentiis: 'Mertens? Vada in Cina'
"Il Napoli non deve fare come la Roma, che ogni anno vende tutti e deve sempre ricostruire". Io li considero un mezzo, non un fine. "Se per loro non è così, vadano pure in Cina".

"Mi ferisce quando la gente non dice la verità, a volte anche la stampa mi rende triste con cose non vere". "L'età per me è solo un numero, ma non necessariamente avere 34, 35 o 36 anni significa che sia alla fine". Dybala e Higuain sono giocatori fantastici come Bernardeschi e Cuadrado, il mister sa meglio di tutti ciò che è bene per la squadra e decide lui chi schierare. E questo è importante per noi che gli stiamo attorno, perchè è qualcosa di contagioso.

Condividere