Ex arbitro Mazzoleni: Napoli piange sempre, rigore non c'era

Condividere

Intervistato dal Corriere di Bergamo l'ex arbitro Mario Mazzoleni (6 partite in Serie A, carriera chiusa nel 2006), ha dichiarato che non c'era il rigore per il Napoli.

Sorpresa Roma, c’è anche Totti in tribuna all’Olimpico
Totti è il giocatore più importante della storia della Roma , per noi resta un idolo, ma oggi non fa parte del club. Alla fine Totti si è detto molto contento: "Emozionato per il ritorno all'Olimpico per vedere la Roma ".

Terminator: Destino Oscuro | L'intervista a Mackenzie Davis e Gabriel Luna
L'attore, classe 1947, ha raccontato l'importanza del film per la sua carriera: "A differenza di Linda che ne ha fatti due e ora il terzo, io ne ho fatti cinque".

Star Wars: cancellata la trilogia di Benioff e Weiss
Weiss hanno rinunciato improvvisamente al progetto che stavano curando, apparentemente per via dell'impegno eccessivo. Nella notte è stato rivelato che i film di Star Wars diretti da Benioff e Weiss non si faranno più.

Ecco le parole di Mazzoleni: "L'episodio contestato tra Llorente e Kjaer è chiarissimo in termini di regolamento: chi fa fallo per primo è il calciatore del Napoli ed è il primo fallo, non il secondo, che deve essere punito". Detto questo Kjaer ha tenuto un comportamento pericoloso e anche stupido che è un malvezzo di parecchi difensori su palle inattive. Cioè quello di non preoccuparsi della palla e di concentrarsi solo sull'avversario per cercare di disturbarlo. Una cosa, però, non punibile, perchè il giocatore può fare quello che vuole purchè non sia fallo. L' atteggiamento del danese è pericoloso perché avrebbe potuto indurre l' arbitro in errore. Napoli? Conosciamo la piazza, le proteste sono ingiustificabili, piangono sempre. Forse pensavano di vincere facile contro l' Atalanta. Hanno parlato di aver speso tanto, come se questa fosse una scusa per ricevere un rigore. Quando udo De Laurentiis dice quelle cose, mi chiedo cosa debbano dire squadre come il Lecce. "Un rigore viene determinato dal regolamento, non certo dall'investimento".

Condividere