Cina, Di Maio siederà al tavolo con i capi di Stato

Share

Il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio è a Shangai, in Cina, per l'Expo.

Parteciperà in via straordinaria alla cena di benvenuto offerta dal presidente cinese Xi Jinping, visiterà gli stabilimenti di Shanghai del gruppo della robotica e dell'automazione industriale Comau e incontrerà il suo omologo cinese Wang Yi. Ma non poteva mancare una presenza politica italiana di primo piano a un evento al quale i cinesi tengono moltissimo: la seconda edizione della Ciie (China International Import Expo), la maxifiera (5-10 novembre) dedicata esclusivamente alle importazioni promossa dal ministero del Commercio cinese e dalla Municipalità di Shanghai, che sarà aperta in persona dal presidente Xi Jinping. Sempre secondo fonti della Farnesina, Di Maio ha già incontrato il consigliere di Stato e ministro degli Affari Esteri Wang Yi. "L'Italia partecipa come partner in un padiglione che ospita oltre 160 aziende - scrive ancora nel post il Ministro - davvero una grande vetrina per le nostre aziende".

MotoGp, a Sepang vola Quartararo: la prima vittoria a quota 2,50
Purtroppo in qualifica il mio feeling con la moto non era ottimo e quindi non sono riuscito ad essere abbastanza veloce. Per il 22enne di Prato, che corre col team Leopard, è il 3° successo di una stagione indimenticabile.

Niente Roma-Napoli per Ancelotti, confermata la squalifica
Qual è il vostro obiettivo ora in classifica? Pensiamo alla prossima partita, in programma martedì che sarà fondamentale. In campionato non giochiamo e rendiamo come in Champions? "Le partite in questo campionato sono tutte difficili".

Milan, Paquetá contro Giampaolo: "Con lui molti fuori ruolo e troppa confusione"
Se un giocatore viene utilizzato nel ruolo che preferisce rende di più. "Adesso questo sta succedendo, dobbiamo solo migliorare". Concetto, quello espresso da Paquetà , ribadito anche a 'Sportmediaset'.

Con il governo alla disperata ricerca di nuovi business soprattutto tra le economie più forti del pianeta e con il dichiarato obiettivo di aprire maggiori spiragli di mercato al Made in Italy il ministro degli esteri Luigi di Maio in Cina è giunto oggi a Pechino.

Di Maio ha anche auspicato che venga trovato un accordo "il prima possibile" tra Usa e Cina sui dazi, perché "l'Italia è un Paese esportatore - ha detto il ministro - ha 40 miliardi di made in Italy nel mondo". Presenti anche 90 piccole e medie imprese, tra cui: Anacleto Mariani Srl; Aprile Spa; Apulia Vending; Arch Srls; Artsana: Assegnatari Associati Arborea: Bioforma Benessere Per Dormire Srl; Casa Oilio Sperlonga Spa; Cmd Engine; Coop Lombardia Italian Cooperative's; Trade Srl; Cooperativa Ceramica D'Imola; Federazione Anie; Furlog Srl; Gruppo Desa; Gsd Sistemi E Srvizi Scarl; Imq Spa; Incontra Srl; Isc Italy Srl; Italian Spirit Adv Srls; Italray; Jas; Landino Srl; Martinorossi Spa; Mc Srl; Mercury: Living Srls; Mercury Service Srls; Metal Far Srl; Mirato Spa; Modiano Industrie Carte Da Gioco E Affini Spa; Mongetto; Soc. Coop; Olearia Clemente Srl; Rie; Savini Tartufi; Savino Del Bene; Shardana Must Srls; Signature Srl; Sino Eu Link Srl; Tenuta Santa Lucia Ss; Wallrose / Villa Remotti; Zenit Italia Srl; Bio Botanical Srl; P.D.T. Cosmetici Srl; Calceviva Snc Carbotti; Gst Gruppo Sviluppo Tessile; Red Factory Di Enrico Stella; T&T Tardia Textile Project Srl; Ve.Han.

Share