Claudio Ranieri punta il Lecce: "Dobbiamo fare punti!"

Share

La Serie A torna in campo.

Il tecnico blucerchiato Claudio Ranieri, intervenuto ai microfoni del sito ufficiale alla vigilia del match, ha parlato del momento che i suoi stanno vivendo: "Non c'è pessimismo".

Sepang, incidente fatale: morto giovane pilota della Talent Cup
La redazione di Motorionline porge le più sentite condoglianze alla famiglia e agli amici di Afridza Munandar . Nonostante gli sforzi del personale sanitario, il giovane pilota è deceduto poco dopo l'incidente .

La mamma di Ronaldo: "Meritava più premi, ma c'è la mafia"
Pesante accusa da parte della madre di Cristiano Ronaldo , che insinua la presenza di pressioni extracalcistiche. Se fosse stato inglese o spagnolo avrebbe più di Palloni d'Oro , ma è portoghese di Madeira, questo succede.

Terminator: Destino Oscuro | L'intervista a Mackenzie Davis e Gabriel Luna
L'attore, classe 1947, ha raccontato l'importanza del film per la sua carriera: "A differenza di Linda che ne ha fatti due e ora il terzo, io ne ho fatti cinque".

"La Sampdoria non è una squadra abituata a stare in questa situazione di classifica, ma dobbiamo essere positivi e dare tutto. Noi dobbiamo fare punti, vengano come vengano, anche con la fortuna, anche con un autogol, noi dobbiamo fare punti". I tifosi ci hanno detto che possiamo fare di più, ma i ragazzi hanno dato più del massimo. "Non è una gara decisiva, è importante, più importante per noi, vincere significa prendere fiducia, 3 punti". Ognuno di noi ha delle difficoltà, lo sport è lo specchio della vita: solo l'uomo che vuole superare le difficoltà le supera. Mi aspetto che la Samp sappia reagire, contro la Roma meritavamo i tre punti, contro il Bologna abbiamo fatto una bella gara con un ottimo spirito di reazione. Per la prima volta abbiamo rimontato ma non è andata bene. Dopo due pareggi a dir poco sorprendenti contro Juventus e Milan, la formazione di Liverani va ora a caccia dei tre punti in quel di Marassi contro i blucerchiati, orfani di certezze dopo il ko esterno contro il Bologna.

Nel primo tempo il Lecce riesce a dominare il gioco, controllando i padroni di casa senza troppi problemi, a dimostrazione del fatto che i giocatori salentini sono riusciti ad assimilare i dettami del proprio allenatore: la palla non viene mai buttata via e si cerca sempre la via del gioco.

Share