De Laurentiis: "Il Napoli resterà in ritiro fino a domenica"

Share

"Il ritiro non è una punizione, ma un'occasione per conoscersi meglio" annuncia De Laurentiis, in seguito alla sconfitta di sabato. Sono tutti professionisti, super pagati, non la ammetterei mai come situazione. Evidentemente manca la concentrazione. Abbiamo fatto vedere qualità, ma non sempre. Dobbiamo valutare bene quello che abbiamo fatto nelle scorse partite e quello che dobbiamo fare. Occorre una grande forza di volontà per resistervi ma Fonseca sembra aver capito subito questo aspetto di Roma e farà di tutto per mantenere la squadra centrata e concentrata. Lo dice il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, ai microfoni della radio della società azzurra. "A Roma c'era un'aria di bastonata globale perché non è stato permesso ad Ancelotti di stare in panchina per una stupidità ed una ottusità di regolamento". Quando si viaggia in aereo vedo una squadra coesa e vorrei che questa coesione contaminasse tutti. So che è impossibile, ma questa discontinuità ci sta facendo pagare in campionato. Sarei superficiale se non fossi preoccupato. Abbiamo visto un'altra squadra sulla quale tutti contiamo, non può essere casuale. Il problema arbitrale è molto complesso e serio e non vuole essere affrontato. Oggi come oggi è difficile dare fiducia ad un sistema così particolare. Calciopoli? Il ricordo è ancora vivo, per alcuni arbitri metto la mano sul fuoco ma non posso farlo per tutti. Parole durissime in relazione alla intoccabilità dei fischietti: "Perché non devono esserci cartellini rossi e gialli per gli arbitri?" E poi è normale che c'è un innalzamento della temperatura, che l'arbitro non può risolvere cacciando il rosso o il giallo. Ma perché devo far diventare un arbitro una macchietta, come ai tempi di Totò?

Secondo De Laurentiis il Var dovrebbe essere utilzzato con le chiamate degli allenatori, una per tempo, di modo da non perdere tempo e per supplire all'autorità dell'arbitro. A volte capita la possibilità per un giocatore che non ci si può lasciar scappare, anche se non hai necessariamente bisogno in quel ruolo.

Claudio Ranieri punta il Lecce: "Dobbiamo fare punti!"
Ognuno di noi ha delle difficoltà, lo sport è lo specchio della vita: solo l'uomo che vuole superare le difficoltà le supera. Noi dobbiamo fare punti, vengano come vengano, anche con la fortuna, anche con un autogol, noi dobbiamo fare punti".

Sala: "Progetto stadio è troppo a favore di Milan e Inter"
Tuttavia - ha detto Sala -, quello che penso è che i volumi che sono stati chiesti sono volumi non realistici, eccessivi. Adesso parte la discussione vera con le società. "Pero' bisogna cercare un interesse comune".

Pioli carica il Milan mandando una frecciata all'Inter
Cetin, classe 1997 , è arrivato quest'estate alla Roma a sorpresa, prelevato dal Gençlerbirligi per 3 milioni di euro . Io ho fatto l'esempio della Nazionale con Zaniolo e Kean, con Di Biagio che li mandò in tribuna con l'Under 21.

L'arbitro deve essere l'imparzialità fatta persona: "il Var dovrebbe essere di aiuto".

"Non credo che prenderemo un terzino per sostituire Malcuit, Abbiamo anche Hysaj, quindi a destra siamo apposto così".

Share