Cori a Verona, parla Balotelli: "I razzisti? Pochi, ma ci sono"

Condividere

Non ci sono stati cori razzisti qui e la semplificazione Balotelli-razzismo-Verona per me è inaccettabile. Negando che ci siano stati cori o gesti razzisti nei confronti di Balotelli e i consiglieri quindi concludono che il sindaco, l'assessore e gli uffici legali de Comune dovrebbero diffidare legalmente il giocatore e chi attacca la città. Sono arrivato a Verona otto anni fa e ho subito potuto vedere come i tifosi veronesi siano sì ironici ma assolutamente non razzisti. Carlo Ancelotti, tecnico del Napoli, si è schierato dalla parte del calciatore: "Ha fatto bene Mario a fermarsi".

"Oggi non c'era nessun ululato razzista, grandi fischi, sfottò, nei confronti di un grande giocatore e nient'altro", ha dichiarato nel dopo partita Ivan Juric, allenatore dell'Hellas.

Sul fronte giudiziario, per ora l'accusa è contro ignoti, ma si starebbe provvedendo a identificare i tifosi che hanno gridato insulti dalla curva Sud.

MotoGp, a Sepang vola Quartararo: la prima vittoria a quota 2,50
Purtroppo in qualifica il mio feeling con la moto non era ottimo e quindi non sono riuscito ad essere abbastanza veloce. Per il 22enne di Prato, che corre col team Leopard, è il 3° successo di una stagione indimenticabile.

Flixbus si rovescia in autostrada, 33 feriti in Francia
Stando alle prime informazioni, ci sarebbero almeno 33 feriti , quattro dei quali verserebbero in gravi condizioni. Secondo quanto riferito dalla Prefettura della Somme, l'incidente è avvenuto intorno alle 11.50 di questa mattina.

Papa Francesco elogia i "santi della porta accanto": sono tanti
Ci accompagni, con la sua materna intercessione, Maria, la nostra Madre santissima, segno di consolazione e di sicura speranza . A distanza di tempo siamo consapevoli che la stagione del bene non è mai finita e anche oggi ci interpella.

Il consigliere Andre Bacciga, primo firmatario della mozione, era già salito agli onori della cronaca perché accusato di aver rivolto il saluto fascista ad alcune attiviste femministe del movimento 'Non Una di Meno' presenti lo scorso luglio in aula quando erano in discussione due mozioni per finanziare organizzazioni e progetti legati ai movimenti antiabortisti. La notizia, riportata da Repubblica, segue di poche ore la decisione della procura federale di chiudere per un turno il settore dello stadio che si è macchiato dei vergognosi cori all'indirizzo del centravanti del Brescia. "Noi tutti oggi, al Bentegodi, non abbiamo sentito alcunché". Non so cosa possa aver sentito Balotelli, so che nessuno ha sentito ciò che ha sentito lui.

Mario Balotelli torna sull'episodio di razzismo di cui è stato vittima domenica scorsa al Bentegodi. "Condanno in maniera decisa ogni forma di razzismo, da perseguire senza mezzi termini termini - ha continuato Sboarina -, ma sono altrettanto fermo contro coloro che strumentalmente costruiscono sul nulla una falsa immagine di Verona e dei veronesi".

"Se l'arbitro ha deciso di sospendere la gara e di far fare allo speaker dello stadio quell'annuncio forse qualcosa deve essere accaduto".

Condividere