Inter, ecco perché Conte è furioso con la società nerazzurra

Share

"Lo sfogo di Conte è avallato dai risultati conseguiti dall'Inter in Champions".

Conte non è mai banale nelle sue conferenze stampa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.

Nel caso in cui il Borussia facesse un punto, all'Inter ne servirebbero quattro; nel caso in cui, infine, il Borussia non facesse nemmeno un punto, all'Inter ne "basterebbero" tre.

25 agosto 2019, vigilia di Inter-Lecce. Abbiamo la necessità di snellire e creare un gruppo.

Così invece a Mediaset: "Ci sono dei limiti per affrontare Champions e campionato insieme, siamo pochi a livello numerico, qualcosa la paghi alla fine". Diamoci una mossa, come dico sempre: chi ha tempo non aspetti tempo. Però arriviamo poi alla sesta partita di un mini-ciclo e si verificano le stesse cose. Dobbiamo fare valutazioni con la società e capire dove fare meglio.

Cori razzisti, il capo ultras a Balotelli: "Non potrà mai essere italiano"
Cori razzisti contro Balottelli: il capo ultras del Verona fa dichiarazioni deliranti. Dello stesso avviso il presidente Setti: "Il gesto di Balotelli ha più rilievo".

La Lazio sfata il tabù San Siro
Ecco di seguito le dichiarazioni del mister rossonero: "Nella ripresa siamo un po' calati fisicamente". Questa settimana ha fatto tre partite da 90 minuti una più bella dell'altra.

La mamma di Ronaldo: "Meritava più premi, ma c'è la mafia"
Pesante accusa da parte della madre di Cristiano Ronaldo , che insinua la presenza di pressioni extracalcistiche. Se fosse stato inglese o spagnolo avrebbe più di Palloni d'Oro , ma è portoghese di Madeira, questo succede.

Il tecnico non ha fatto il nome di Beppe Marotta, ma è apparso chiaro a tutti che l'obiettivo delle sue critiche fosse l'ad, incapace a suo dire di mantenere le promesse fatte in estate in sede di mercato. Ora ho la situazione chiara.

L'Inter si qualifica se fa quali risultati, quindi?

La sconfitta contro il Borussia Dortmund trasforma Antonio Conte in una furia che si abbatte con violenza sulla dirigenza dell'Inter.

La programmazione sbagliata, se c'è, è nella compilazione della rosa, che effettivamente è insufficiente se si vuole lottare per campionato, Champions League e Coppa Italia. Non me la sento di commentare il secondo tempo, ci sarebbero da tirare fuori troppi alibi e non voglio: queste partite devono far capire alcune cose a chi deve capire. Al club non sto facendo nessuna richiesta, siamo questi e andremo avanti così.

Share