Seggiolini anti-abbandono, l’obbligo scatta da domani: rischio sanzioni fino a 326 euro

Share

"L'informazione- aggiungere ancora Pagano - fino ad oggi è stata confusa e carente, inzialmente, infatti, si era detto che l'obbligo sarebbe scattato a marzo".

Dal 7 novembre 2019 chiunque trasporti minori di 4 anni è obbligato ad installare dispositivi per prevenire l'abbandono di bambini nei veicoli chiusi.

L'Asaps, Associazione sostenitori Polstrada, spiega che il ministero dell'Interno ha divulgato mercoledì la Circolare esplicativa della Direzione Centrale delle Specialità per attuare il decreto del Mit relativo al Regolamento sull'art.172 del nuovo Codice della strada.

Questi, specifica il Decreto, potranno essere integrati in origine nel seggiolino, un accessorio omologato al veicolo oppure una dotazione indipendente dal seggiolino e dall'auto.

Usa,parlamento Virginia dem dopo 20 anni
Fatto sta che i democratici hanno assunto il pieno controllo del governo della Virginia per la prima volta in ventisei anni. Contrariamente alle abitudini statunitensi, lo sconfitto non ha voluto riconoscere la vittoria dell'avversario.

Ex Ilva, le pretese di Arcelor Mittal. Renzi lavora ad una cordata
Per il tardo pomeriggio di oggi è atteso un incontro a Roma tra i sindacati Federmeccanica, Confindustria e la ministra Catalfo. Ha fatto un bell'investimento a Piombino, spero vada avanti ed è chiaro che merita attenzione, anche del ministro Patuanelli.

Brexit: Hoyle nuovo speaker Comuni - Ultima Ora
Deputato dal 1997, il politico del Lancashire è figlio d'arte: il padre Doug, novantenne, siede ancora alla Camera dei Lord. Occorre chiamarlo " Sir ", perché nel 2018 ha ricevuto il titolo di cavaliere dalla Regina.

Per agevolare l'acquisto dei dispositivi, nel decreto Fiscale è stato istituito un fondo e il riconoscimento di un contributo economico di 30 euro per ciascun dispositivo acquistato. Chi non si doterà dei seggiolini antiabbandono incorrerà in una sanzione amministrativa da 81 a 326 euro e subirà la decurtazione di 5 punti dalla patente. Si attiveranno automaticamente con un allarme che avviserà il conducente della presenza del bambino nella vettura con segnali visivi e acustici.

"L'Asaps - commenta il presidente Giordano Biserni - auspicava un margine di tempo maggiore interpretando la legge in modo più favorevole e con la concessione dei 120 giorni inizialmente previsti, così non è stato".

Lo stesso appunto è stato fatto dal Pd, che chiede al Viminale di sospendere le sanzioni.

Prima dell'acquisto del dispositivo la polizia consiglia di verificare la conformità alle caratteristiche tecniche previste dalla normativa.

Share