Vaticano, cento studiosi contro papa Francesco: "Da lui atti sacrileghi e superstiziosi"

Share

E' la fede nella risurrezione dei morti e, dunque, la vita eterna al centro delle parole di Papa Francesco all'Angelus di questa domenica. Però ci domandiamo: dopo questo nostro pellegrinaggio terreno, che ne sarà della nostra vita?

"Questa limpida certezza di Gesù sulla risurrezione si basa interamente sulla fedeltà di Dio, che è il Dio della vita", afferma Papa Francesco. Al dubbip posto provocatoriamente dai sadducei e che è proprio dell'uomo di tutti i tempi, "Gesù risponde che la vita appartiene a Dio, il quale ci ama e si preoccupa tanto di noi, al punto di legare il suo nome al nostro".

La preghiera si estendo poi al Sud America, in particolar modo alla Bolivia: "Invito tutti i boliviani, in particolare gli attori politici e sociali, ad attendere con spirito costruttivo, e senza alcuna previa condizione, in un clima di pace e serenità, i risultati del processo di revisione delle elezioni, che è attualmente in corso".

E' il monito di Papa Francesco durante il tradizionale Angelus domenicale.

Da dicembre incentivi per nuovi decoder e smart tv
A breve, assicurano dal ministero dello Sviluppo economico , verrà pubblicato il decreto interministeriale Mise-Mef che ne consentirà l'erogazione.

Calciomercato Napoli: "C'era l'accordo per Hernandez, ha rifiutato per la città"
L'idea del Napoli era quella di cedere Mario Rui per puntare su Hernandez come titolare della fascia sinistra di difesa. "Vi racconto una cosa: il Napoli aveva preso Theo Hernandez, ma lui non era convinto della città ".

Un Pokémon così grande da guinness dei primati a Milano
Vi sconsigliamo di continuare a leggere se non volete conoscere probabili dettagli ufficiali prima dell'uscita su Nintendo Switch .

E ammonisce: "La vita sussiste dove c'è legame, comunione, fratellanza; ed è una vita più forte della morte quando è costruita su relazioni vere e legami di fedeltà".

Nel documento, definito di "protesta", i firmatari - che citano a conforto delle loro tesi, fra gli altri, i cardinali Wlater Brandmueller, Gerhard Mueller, Raymond Burke, Jorge Urosa Savino, l'arcivescovo Carlo Maria Viganò e i vescovi Athanasius Schneider, José Luis Azcona Hermoso, Rudolf Voderholzer e Marian Eleganti - fanno riferimento all'"adorazione idolatrica della dea pagana Pachamama", la statuetta pagana arrivata in Vaticano durante il sinodo sull'Amazzonia e gettata nel Tevere da un fedele austriaco ultra tradizionalista perchè "oltraggiava il primo comandamento (Io sono il Signore tuo Dio, non avrai altri dei di fronte a me)".

Il Papa avrebbe infatti dato un senso eterodosso al Documento sulla Fraternità Umana, secondo il quale il pluralismo e la diversità di religioni, colore, sesso, razza e linguaggio sono voluti da Dio nella Sua saggezza, attraverso la quale ha creato gli esseri umani, mettendo sullo stesso piano l'adorazione degli idoli pagani e quella dell'unico vero Dio cristiano. Ricorda poi la Beata Maria Emilia Riquelme y Zayas, fondatrice delle Suore Missionarie del Santissimo Sacramento e di Maria Immacolate e San Bartolomeo Fernandes dei Martiri. Chiedendo politiche occupazioni che considerino la dignità dei lavoratori e la reciproca solidarietà. Già in occasione dell'udienza al presidente della Repubblica del Sud Sudan, Salva Kiir, il Papa aveva affermato questa sua volontà.

La preghiera per il Sud Sudan...

... Esorto pertanto i responsabili a proseguire, senza stancarsi, l'impegno in favore di un dialogo inclusivo nella ricerca del consenso per il bene della Nazione. Che invita tutti presenti a pregare insieme per questo Paese, "per il quale nutro un affetto particolare".

Share