Francia: ponte crollato, seconda vittima - Ultima Ora

Share

La Procura di Tolosa ha aperto un'indagine sull'accaduto e le autorità temono che il bilancio possa aggravarsi nel corso delle prossime ore: si ipotizza che nelle acque del fiume possa essere finito anche un terzo veicolo.

Grave incidente a Tolosa, in Francia, dove un ponte è crollato: un morto.

È morta una adolescente di 15 anni che era passeggera della vettura, secondo quanto confermato dalla prefettura della Haute-Garonne.

Venezia, l'acqua alta e il Mose quasi pronto: ecco tutta la verità
Si legge spesso che l'acqua alta a Venezia si presenta almeno 40 giorni all'anno, ma come i cittadini sanno c'è acqua alta e acqua alta .

Gaza: raggiunto accordo su cessate il fuoco
Così padre Gabriel Romanelli al Sir sull'entrata in vigore di una tregua concordata tra Israele e Jihad islamica . Per il governo israeliano era lui il principale responsabile del lancio di razzi verso Israele lo scorso maggio.

ILVA, come ArcelorMittal sta lasciando 200 milioni di debiti a Taranto
Il Governo ormai da giorni sta lavorando ad una soluzione per il caso Ilva dopo il passo indietro di Arcelor Mittal . Dobbiamo risolvere il problema principale, che è la continuità produttiva .

Almeno una persona è morta lunedì mattina nel crollo di un ponte a Mirepoix-sur-Tarn, in Francia, 30 chilometri a nord di Tolosa. Nell'Alta Garonna esistono tre ponti sospesi di questo tipo: Villemur-sur-Tarn, Mirepoix-sur-Tarn e Bessières. Sul posto anche tre elicotteri e droni per la ricerca dei dispersi. Diverse persone sono probabilmente disperse mentre altre quattro sono state soccorse. Non è chiaro se il limite di peso fosse regolarmente segnalato all'imbocco del ponte. Gli interrogativi sulla causa e sull'esatta dinamica del crollo sono tutti da risolvere. Dalle prime informazioni sembra che il mezzo pesante abbia superato il peso limite consentito sulla strada provocandone il repentino indebolimento e il conseguente crollo.

Le ispezioni sull'efficienza strutturale, riporta ancora il quotidiano francese, sarebbero state condotte ogni 6 anni e l'ultima, con esito privo di criticità, sarebbe datata 2018.

Share