Napoli, Ancelotti in conferenza stampa: "Mai pensato alle dimissioni"

Condividere

I reds hanno superato il Napoli in classifica nell'ultimo turno, prendendosi il primo posto grazie al pari degli azzurri contro il Salisburgo. Contro il Napoli è difficile, abbiamo letto che stanno succedendo tante cose, ma resta un avversario molto forte. Liverpool mi rievoca tantissimi ricordi, ma la gara di domani porta in dote le stesse problematiche come l'intensità. Salah sta bene, Keita non sta benissimo.

Sulle parole di Klopp, Ancelotti replica: "E' uno dei pochi dai quali posso accettare consigli (ride, ndr)".

"Se c'è un allenatore al mondo che non ha bisogno di alcun consiglio da nessuno allora quello è Carlo Ancelotti". Ad oggi gli azzurri sono anche fuori dall'Europa, il che rende cruciale la Champions League per riuscire a raddrizzare la stagione. Ammiro molto il Napoli, hanno una squadra di vertice ed è sempre difficile giocare contro di loro, specialmente al San Paolo. Colpa del dolore al gomito, residuo della botta presa contro il Milan, che ha impedito al capitano del Napoli di viaggiare insieme al resto dei compagni con destinazione 'Anfield Road'. Sarebbe venuto volentieri per aitare la squadra ma la sua indisponibilità era evidente. Siamo qui per preparare una partita molto importante per passare il turno in Champions. La società sa che deve fare meglio, i giocatori sanno che devono fare meglio, l'allenatore sa che deve fare meglio, siamo al lavoro per trovare una situazione.

Slavia Praga-Inter, Sensi in dubbio: Conte prepara una mossa a sorpresa
Nella gara d'andata lo Slavia riuscì a portare via un punto da Milano ma se i nerazzurri vogliono restare nell'Europa che conta non possono permettersi altri passi falsi.

Terremoto in Albania, i danni del sisma
Ad Ancona la compagnia Adria Ferries, che fornisce collegamenti con Durazzo , ha aperto una unità di crisi per portare aiuti. Sul campo sono stati dispiegati circa 1.900 agenti di polizia per assistere la popolazione colpita dal terremoto .

Copa Libertadores, la reazione di Adani alla sconfitta del River Plate
Se c'è una squadra a cui Adriano è legato, beh quella è il Flamengo . " Gabigol è molto sereno, quello che deve essere sarà". Alzare l'asticella e fare cassa: ora l'Inter ha tutte le carte in mano.

NAPOLI (4-4-2): Meret; Maksimovic, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Di Lorenzo, Allan, Zielinski, Ruiz; Lozano, Mertens. All.

Il suo agente Mino Raiola è pronto a lavorare alla sua prossima destinazione, anche se c'è da fare i conti con le richieste del presidente partenopeo: un problema non di poco conto nell'operazione cessione.

Condividere