Calcio: sorpresa a Mihajlovic in conferenza,entrano i giocatori

Share

"Questa malattia mi ha fatto scoprire la pazienza, mi godo ogni momento della giornata, anche prendere una boccata d'aria diventa una cosa bellissima". "Nel caso di Mihajlovic, ci ha consentito sin dall'inizio di avere l'assoluta certezza che, se avessimo trovato un donatore compatibile, saremmo arrivati al trapianto di midollo". Ancora in dubbio è la sua presenza in campo alle prossime partite ma non agli allenamenti. Al tecnico è arrivato il saluto del capitano Blerim Džemaili a nome di tutta la formazione emiliana.

"In questi 4 mesi ho pianto e non ho più le lacrime". Vorrei dire a tutti i malati di leucemia che non si devono sentire meno forti, non c'è da vergognarsi ad aver paura, a piangere, a disperarsi, non devono perdere la voglia di vivere. In quella "cazzo" di stanza d'ospedale dove acqua e aria erano filtrate non ci vuole più tornare. Mia moglie è stata tutti i giorni con me, e mi ha confermato quando sia fortunato. Mangio ma ho perso gusto. "Mi chiamerà per dirmi cosa ha deciso, ci risentiremo, ma non credo sapremo prima del 10 dicembre". Un particolare tipo di globuli bianchi vanno incontro ad un processo di arresto della loro maturazione e proliferano senza avere un controllo: il midollo osseo - spiega - perde la possibilità di creare globuli rossi e bianchi e piastrine. Il primo ciclo ha dato risultati molto positivi in termini di remissione della malattia, quindi il secondo è stato effettuato con gli stessi farmaci. Abbiamo bisogno di tempo per cercare di capire la risposta finale del paziente, per monitorare Sinisa, le possibili complicanze. "La cosa positiva è che, al netto delle complicazioni, conta che guarisci". Psicologicamente lo ha aiutato il suo essere guerriero senza farsi travolgere dagli eventi. Per questo, nei mesi successivi, si procede ad una terapia immunosoppressiva. Il trapianto non è un intervento chirurgico, ci tengo a sottolinearlo. Scelta che, come detto proprio da Sinisa, arriverà entro una decina di giorni. "Mi sta passando tutto per la testa" si scusa l'allenatore serbo. "Mi sarei aspettato di più dalla squadra". Sinisa Mihajlovic è sempre lui, bacchetta la squadra che non dà il massimo e guarda la vita dritto negli occhi. Dobbiamo riprendere a fare punti.

È morta la mamma di Raul Bova, il saluto commovente dell'attore
Risate, abbracci e fiori ...": "con un post su Instagram Raoul Bova ha ricordato mamma Rosa . Soltanto pochi mesi fa, nel 2018, Bova ha fatto i conti con la morte di suo padre .

Bullismo, lo straordinario monologo di Tiziano Ferro a "Che tempo che fa"
Non a caso, gli ospiti presenti in studio erano davvero incredibili. Le parole hanno un peso e certe ferite resistono nel tempo . Quelle sono arti delle quali bisogna imparare il mestiere.

"Striscia la Notizia" fuorionda contro Barbara D'Urso: Ezio Greggio nella bufera
Al momento Ezio Greggio non ha fornito spiegazioni in merito così come non si è espressa sulla vicenda Barbara d'Urso . Alla fine il collega ha esultato: " Menomale che bella notizia".

Prof. Cavo: leucemia mieloide acuta - "È la prima volta che parlo con la stampa, in queste settimane mi hanno cercato in tanti ma ho preferito non espormi". Mi sono sentito, nel mio mondo del calcio, molto protetto e voluto bene. Il dott. Antonio Curti ha trovato la cura giusta per la mia malattia. Chi non lo farà vi assicuro che avrà dei problemi con me, giocherà chi merita e fa quello che dico io. Voglio ringraziare tutti di cuore. Solo un uomo, sì forte, con carattere, che non molla mai. Ringrazio la società, lo staff, i giocatori. È l'unica persona che conosco che ha più palle di me.

Share