ALBANIA Pompieri italiani recuperano madre e figli abbracciati

Condividere

La donna era la moglie del quarantenne Berti Lala; i figli erano due gemellini di un anno e mezzo e un altro bambino di sette anni. Lo ha annunciato il primo ministro albanese Edi Rama in conferenza stampa. I morti accertati sono 50 e i feriti ancora in ospedale sono 41, ha riferito.

Il ritrovamento delle vittime è stato molto commovente e toccante per il nucleo speciale dei vigili del fuoco italiani, come racconta all'AGI Luca Cari responsabile della comunicazione del corpo. Il suo governo, ha aggiunto, sta preparando leggi draconiane con pene fino a 15 anni di detenzione per chi costruirà case senza rispettare i criteri di sicurezza antisismici.

Sono oltre 2mila le persone ricoverate nelle quattro tendopoli allestite dopola tremenda scossa di terremoto del 26 novembre scorso, mentre le città si suono letteralmente svuotate: si continua a scavare per cercare altri dispersi sotto le macerie. "Gli stessi, per intenderci, che hanno lavorato a Rigopiano e al ponte Morandi".

Napoli, la FIFpro contro De Laurentiis: "Multa ingiustificata e misure arbitrarie"
I giocatori del Napoli non possono essere soggetti a decisioni arbitrarie di una società delusa quando il risultato di una partita è stato insoddisfacente.

Berlusconi jr: "Soffro per il Milan, impossibile dire no a Ibrahimovic"
Dentro al Milan ora ci sono Boban e Maldini , "due ragazzi intelligenti, ora devono dare dei segnali e fare qualcosa". Sugli investimenti: "È un momento complicato, qualcosa deve succedere".

Terremoto in Albania, i danni del sisma
Ad Ancona la compagnia Adria Ferries, che fornisce collegamenti con Durazzo , ha aperto una unità di crisi per portare aiuti. Sul campo sono stati dispiegati circa 1.900 agenti di polizia per assistere la popolazione colpita dal terremoto .

Intanto si registrano nuove scosse.

L'Italia ha risposto alla richiesta di aiuto dell'Albania inviando 200 uomini e mezzi di soccorso, autorizzati dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte: si tratta di squadre operative della Protezione civile, dei Vigili del fuoco, della Croce Rossa. L'ultimo terremoto dalla portata analoga fu nel 1979 uccidendo 40 persone.

Condividere