Ultime Juventus, l’amarezza di Ronaldo: "Non è quello che volevamo"

Condividere

Non sono arrabbiato per la palla persa in occasione del rigore, ma se non accetti quello non vieni a fare queste partite. "Nel primo tempo c'era la sensazione ci fossero poche energie mentali, nel secondo tempo la squadra ha reagito e ha anche creato i presupposti per vincerla". "Non abbiamo fatto una partita negativa, abbiamo fatto un primo tempo con poca testa, abbiamo commesso degli erroracci - ha detto a fine gara - C'è mancata un po' di testa e un po' d'anima". C'è mancata un po' di testa e un po' d'anima. Abbiamo saputo reagire e nel finale si poteva anche vincere.

Che CR7 aggiorni il suo profilo Instagram con una certa frequenza ci può stare (ricordiamo che guadagna più dai social che con lo stipendio multimilionario che gli garantisce la Juventus) e molto spesso è lì che arrivano le parole del portoghese quando il club non lo porta davanti ai giornalisti. Su Ronaldo: "Deve acquisire un pizzico di brillantezza, ma mi pare abbia preso la strada della risalita". Veniamo da due partite dispendiose dal punto di vista nervoso, ricaricarsi non è semplice.

Caso Mes, Salvini prepare un esposto per Conte. Il premier: "Lo querelo"
Io mi aspetto che le legittime critiche del nostro alleato non portino a provocare una crisi di credibilità per il Paese. Difficile anche ottenere un congelamento della riforma del Mes , come ipotizzato nelle ultime ore da media e politica .

Il Papa domenica a Greccio: "Lettera su significato del presepio"
Al termine della messa, Bergoglio ha avuto un colloquio privato con il primo ministro giapponese, Shinzo Abe. "Lì abbiamo sperimentato che nella nuova famiglia formata da Gesù Cristo ci sono anche i volti e le voci del popolo Thai".

Rinnovo Honda, con Red Bull fino al 2021
I problemi di affidabilità non sono certo mancati per i motori Honda , ma non son mancate anche le prestazioni stupefacenti. Honda accompagnerà le due scuderie anche dopo il cambio di regolamento previsto per il 2021.

È stato possibile farlo fino a quando la nostra reazione è stata veemente e gli avversari sono rimasti chiusi in area. Dovevamo giocare proprio per questo con maggiore accortezza, soprattutto nel primo tempo. "Ditemi voi se vi sembra normale".

Condividere