F1: ad Abu Dhabi vince Hamilton, Leclerc è terzo

Share

"La Mercedes ha spinto per tutta la stagione".

Lewis Hamilton non si ferma mai. E' uno dei clienti più prestigiosi e il suo garage conta numerosi bolidi rossi.

Tifosi della Ferrari che ne pensate? Nuovi stimoli possono essere la spinta per continuare a battere record su record e sappiamo quanto possa essere fantastico farlo con la Ferrari. Gossip velenosi, accuse e colpi bassi, le ultime gare sono state un massacro sotto ogni punto di vista.

Il prossimo anno sarà l'ultimo con l'attuale ciclo tecnico che da un lustro a questa parte ha messo le ali al team di Brackley, semplicemente perfetto in qualsiasi situazione.

De Ligt: "La stagione è ancora lunga. Vogliamo vincere tutto"
Se ieri ci sia stato il passaggio di consegne oppure no lo dirà solo il tempo, di sicuro però il destino ci ha messo lo zampino. RINGRAZIAMENTI - "Ringrazio la mia fidanzata, la mia famiglia, i miei colleghi all'Ajax e alla Juventus ".

Napoli, il nuovo Ghoulam poteva arrivare dal Real Madrid: "Parlai con Ancelotti"
I rossoneri vincono a Parma con una rete siglata da Theo Hernandez all'88' . È venuto a trovarmi a Ibiza, abbiamo legato subito. Maldini è un mito, probabilmente il più grande giocatore nel suo ruolo.

Lite con il vicino di casa, Fedez imputato - Cronaca
Qualche giorno fa il rapper di Magnifico è finito in tribunale davanti al giudice di pace, con l'accusa di lesioni. Dopo l'aggressione Rovazzi si sarebbe seduto sul divano e avrebbe chiamato l'ambulanza per l'amico.

Al Marina di Abu Dhabi, Leclerc e Vettel sono partiti con gomme diverse, quindi con diverse strategie. Un'enormità, che li ha fatti sprofondare al quarto e quinto posto finale della sessione e che li pone più sul livello delle scuderie di centroclassifica che su quello delle Frecce d'Argento e della Red Bull. Lando Norris, su McLaren, e Daniel Ricciardo, su Renault, si sono infatti fermati a meno di tre decimi dal parziale di Vettel.

Questo rappresenterebbe un'opportunità ghiotta sia per Lewis che per la Ferrari in termini di sponsorizzazioni. "Di certo sto bene dove sto e questa non è una decisione da prendere rapidamente, ma penso che sia intelligente e saggio per me sedermi a pensare". Ricorda Eddy Merckx che, nel ciclismo, non lasciava nemmeno le briciole agli avversari, cercando di vincere sempre e comunque, qualsiasi gara, a prescindere dalla sua importante.

Staremo a vedere, siamo solamente all'inizio...

Share