Inter, mercato di gennaio e rinnovo Lautaro: Marotta allo scoperto

Condividere

L'allenatore nel post-partita ai microfoni di Sky, ha commentato il ritrovato primato della formazione nerazzurra, dicendo la sua anche sul mercato e in particolare sull'interesse per Vidal "confermato" anche da Marotta, senza lesinare parole dolci per i suoi bomber Lautaro Martinez e Lukaku. Oggi c'era voglia, siamo stati bravi ad approfittare del passo falso della Juventus. "Col Parma non c'eravamo riusciti, oggi sì meritando ma dobbiamo continuare a crescere guardando noi e non gli altri".

"Rispondo la prossima volta (sorride, ndr)".

Nel pre-partita l'ad Marotta ha aperto a Vidal, obiettivo di mercato nerazzurro e pupillo di Conte già ai tempi della Juventus.

Calciomercato Inter, non solo Gabigol: asse caldo con il Flamengo
Io sono stato tra i più entusiasti di avere Gabigol qui al Flamengo , andando anche contro l'opinione di qualcuno. Jesus ha avuto molta fiducia, ha chiarito che credeva nel mio potenziale.

Ecco le migliori offerte dell'Amazon Black Friday 2019
Se volete rimanere informati, vi consigliamo di seguire anche il nostro canale Telegram dedicato alle offerte Amazon ! Oggi è l'ultimo giorno per usufruire di queste offerte.

Serie A, Lazio e Roma avanti tutta
Vittoria dei biancocelesti in casa del Sassuolo , quinto successo consecutivo per Inzaghi . Tris della Roma al Brescia e vittoria per 3-0 dei giallorossi all'Olimpico.

Certo, il mercato è imprevedibile, c'è sempre la volontà del calciatore di scegliere il proprio destino, ma non è questo il momento di parlare di un eventuale trasferimento, né di rinnovo. Siamo ancora in difficoltà numerica in alcuni reparti ma sto avendo grandi risposte da parte di tutto. Parlerà la società di mercato.

In conclusione una battuta su un Lautaro sempre più decisivo, occasione per Conte per parlare del rendimento super dei suoi bomber: "Lautaro?" Prima viveva in funzione del gol. Siamo partiti con del timore reverenziale che ci ha tagliato le gambe e forse i nostri giocatori non si aspettavano di avere queste capacità che hanno tirato fuori nel secondo tempo, quando la SPAL è stata sublime. Lukaku ha fatto un'altra grandissima partita: o segna o fa assist. Sono 13 i gol in 19 partite messi a segno dall'attaccante argentino classe 1997, finito nel mirino del Barcellona. "L'importante è che continuino a mantenere questa voglia e determinazione, poi sta a me usare carota e bastone".

Condividere