Inter, mercato di gennaio e rinnovo Lautaro: Marotta allo scoperto

Share

L'allenatore nel post-partita ai microfoni di Sky, ha commentato il ritrovato primato della formazione nerazzurra, dicendo la sua anche sul mercato e in particolare sull'interesse per Vidal "confermato" anche da Marotta, senza lesinare parole dolci per i suoi bomber Lautaro Martinez e Lukaku. Oggi c'era voglia, siamo stati bravi ad approfittare del passo falso della Juventus. "Col Parma non c'eravamo riusciti, oggi sì meritando ma dobbiamo continuare a crescere guardando noi e non gli altri".

"Rispondo la prossima volta (sorride, ndr)".

Nel pre-partita l'ad Marotta ha aperto a Vidal, obiettivo di mercato nerazzurro e pupillo di Conte già ai tempi della Juventus.

Lega Serie A, Nainggolan votato come miglior calciatore del mese
La gente pensa che il problema fossi io, ma se chiedete a qualsiasi giocatore vi dirà che non ho mai portato problemi. Tutte le volte che ero in panchina non ho mai causato problemi: " quindi è davvero pazzo ", ha concluso Nainggolan .

Slavia Praga-Inter stasera in tv: orario, canale, streaming e programma
A Praga il 'Toro' ha fornito l'ennesima straordinaria prestazione di una stagione fin qui perfetta, in cui ha già siglato 11 gol. Così l'arbitro torna in campo, annulla il gol a Lukaku e assegna il calcio di rigore allo Slavia .

Chiara Ferragni: racconto incidente in casa figlio Leone
Un grande cerotto per medicare la ferita, tanto spavento per Fedez e Chiara Ferragni che suoi social hanno raccontato l'accaduto. Poi il cantante ha aggiunto, vedendo sua moglie così sconvolta: "Però niente di grave, stiamo tutti bene, non è successo niente".

Certo, il mercato è imprevedibile, c'è sempre la volontà del calciatore di scegliere il proprio destino, ma non è questo il momento di parlare di un eventuale trasferimento, né di rinnovo. Siamo ancora in difficoltà numerica in alcuni reparti ma sto avendo grandi risposte da parte di tutto. Parlerà la società di mercato.

In conclusione una battuta su un Lautaro sempre più decisivo, occasione per Conte per parlare del rendimento super dei suoi bomber: "Lautaro?" Prima viveva in funzione del gol. Siamo partiti con del timore reverenziale che ci ha tagliato le gambe e forse i nostri giocatori non si aspettavano di avere queste capacità che hanno tirato fuori nel secondo tempo, quando la SPAL è stata sublime. Lukaku ha fatto un'altra grandissima partita: o segna o fa assist. Sono 13 i gol in 19 partite messi a segno dall'attaccante argentino classe 1997, finito nel mirino del Barcellona. "L'importante è che continuino a mantenere questa voglia e determinazione, poi sta a me usare carota e bastone".

Share