Inter, senti Suarez: "Lautaro attaccante incredibile. Lui al Barcellona? Dipende…"

Share

Momento d'oro in casa Inter, dopo la bella vittoria in Champions contro lo Slavia Praga e la rincorsa in Serie A alla capolista Juventus che prosegue senza sosta. Secondo quanto riportato dal 'Mirror' infatti, il Barcellona potrebbe guardare altrove nella caccia all'erede di Suarez allontanandosi da Lautaro Martinez.

Dagli studi di 'Tiki Taka', Antonio Cassano, con la sua consueta verve, spiega quelle che a suo dire sono le differenze tra Antonio Conte e Maurizio Sarri, i due protagonisti del duello al vertice del campionato: "Per Conte è più facile far capire quello che vuole dai suoi giocatori; Sarri è più focalizzato sul gioco, mentre il tecnico dell'Inter conta più sull'aggressività".

Il classe 1997, sbarcato in Italia nell'estate del 2018 ed oggi vero e proprio uomo copertina della squadra allenata da Antonio Conte, può già contare su un numero esoso di estimatori.

Inter, Marotta apre all'arrivo di Vidal
Prova di maturità? Bisogna essere sempre motivati e concentrati, spesso si assiste a risultati sorprendenti. Beppe Marotta rassicura i tifosi dell'Inter sulle condizioni di Stefano Sensi , ancora ai box.

De Ligt: "La stagione è ancora lunga. Vogliamo vincere tutto"
Se ieri ci sia stato il passaggio di consegne oppure no lo dirà solo il tempo, di sicuro però il destino ci ha messo lo zampino. RINGRAZIAMENTI - "Ringrazio la mia fidanzata, la mia famiglia, i miei colleghi all'Ajax e alla Juventus ".

Napoli, il nuovo Ghoulam poteva arrivare dal Real Madrid: "Parlai con Ancelotti"
I rossoneri vincono a Parma con una rete siglata da Theo Hernandez all'88' . È venuto a trovarmi a Ibiza, abbiamo legato subito. Maldini è un mito, probabilmente il più grande giocatore nel suo ruolo.

Ci sono molti giovani attaccanti che stanno giocando bene, alcuni li guardo con piacere per via dei loro numeri. Tra questi, si sa, anche il Barcellona. Dipenderebbe dalle circostanze e da ciò che il club ha bisogno in quel momento, perché forse ha già un 9 e non ne ha bisogno. Uno è Abraham, il "9" del Chelsea. Penso che sia un ottimo attaccante, con una grande finalizzazione, e che si muove molto bene nonostante sia giovane.

Lautaro Martinez: "Lukaku? Grande persona, c'è intesa!"

Share