Due palloni in campo, il Verona segna: ira Atalanta

Condividere

L'Atalanta protesta con l'arbitro Valeri perché la rimessa viene eseguita quasi 8 metri più avanti rispetto al punto in cui il pallone era uscito e perché proprio nel punto invece corretto, un attimo prima, il difensore del Verona Rrahmani si fa consegnare il pallone per eseguire lui la rimessa.

I veneti passano alla prima occasione con Di Carmine (23′), poi Ilicic si fa male e al suo posto entra Malinovsky. L'attaccante segna, ma l'Atalanta si lamenta perché in campo ci sono due palloni.

Pernat: Valentino Rossi sa già come finirà
A commento Rossi ha scritto: "Penso che io e Lewis ci divertiremo presto". Si scaldano i motori per lo scambio Valentino Rossi-Lewis Hamilton .

Udinese, Lasagna: "Con la Juve sarà molto dura"
Al 10' ancora Orsolini protagonista, ma il suo sinistro dalla distanza si perde di poco alto sopra la traversa. In pieno recupero arriva anche il poker definitivo firmato da Lasagna con un gran sinistro.

F1/ Ferrari, Retico (Repubblica): "Per il futuro di Hamilton, la Ferrari c'è"
Per prima cosa valuto il mio operato, affronto tutti i punti che ritengo debbano essere affrontati, ma sempre partendo da me stesso.

L'Atalanta reagisce con la solita velocità di Gomez e la profondità di Muriel, ma il Verona porta sempre molti uomini nella metà campo avversaria quando riparte. La squadra di Gasperini trova il pareggio con Muriel al minuto 64 su calcio di rigore, la vittoria arriva al minuto al minuto 93, Djimsiti infila in rete su assist di Toloi.

Nella ripresa la gara si mantiene equilibrata, ma il Verona colpisce ancora con un contropiede da manuale: Lazovic buca la difesa e serve un comodissimo pallone a Di Carmine, che deve solo appoggiare la doppietta.

Condividere