Da Marracash a Sergio Mattarella: tutti pazzi per "Tosca"

Condividere

Il primato spetta a "Armide" di Christoph Willibald Gluck, diretta da Riccardo Muti con la regia Pier Luigi Pizzi, messa in scena alla Scala il 7 dicembre 1996. Al termine dell'omaggio alla compagnia di canto, come riporta Ansa, alcuni spettatori si sono voltati verso il palco d'onore gridando "Presidente grazie" ed è così partito un nuovo applauso rivolto al Capo dello Stato, Sergio Mattarella. Parata di Vip che ha visto brillare tra le tante la sensuale sottosegretaria: Maria Elena Boschi, seduta al fianco di Ivan Scalfarotto, anche lui ex Pd oggi in Italia Viva, è vestita in nero. Ha quindi scelto di eseguire la Tosca andata in scena solo il 14 gennaio 1900 al teatro Costanzi di Roma, che ha otto inserti musicali in più rispetto alla versione tradizionale, da riempire con una "idea registica nuova" come ha spiegato il maestro. Alla fine dell'applauso durato circa quattro minuti, come di consueto, con la sala del Piermarini illuminata e il sipario chiuso, l'orchestra diretta dal maestro Riccardo Chailly ha intonato l'inno di Mameli.

In un'intervista a RaiNews (clicca qui per visualizzarla), la cantante russa naturalizzata austriaca ha illustrato il suo approccio al ruolo di Floria Tosca, svelando dei particolari poco esplorati della personalità del personaggio.

Inter, Marotta: "Scudetto? Credo che la Juventus ce la farà"
Beppe Marotta e Piero Ausilio sarebbero pronti a raddoppiargli l'ingaggio e prolungargli ulteriormente la durata del contratto. In ogni caso non mi aspettavo effetti così immediati del nostro tecnico Antonio Conte sulla squadra.

FORMELLO - Inzaghi recupera Leiva, ancora assente Luis Alberto
Gli infortunati sono sempre gli stessi: Patric, Lukaku, Berisha e Marusic che però punta al rientro almeno tra i convocati. Va ricordato, infatti, che la passata stagione fu tormentata per l'ex Liverpool che pagò una fastidiosissima pubalgia.

L’allarme Ocse sulla capacità di lettura degli studenti italiani
In altre parole: in Italia un alunno su 4 non raggiunge il livello base di competenze scientifiche, nei Paesi Ocse uno su 5. Ai primi posti invece troviamo la Cina, con le province di Pechino, Shanghai , Jiangsu , Zhejiang e Singapore .

È stata l'ultima "prima" del sovrintendente Alexander Pereira, in partenza per il maggio fiorentino dopo 5 anni alla Scala. Ieri sera la diretta su Rai1, infatti, è stata infatti vista da una media di 2 milioni 850 mila spettatori con uno share del 15%. Bene anche la presentazione prima dell'inizio di Tosca con 1,947 milioni di spettatori. Praticamente è la prima della Scala più vista in tv in assoluto, circa 800mila persone in più dell'Attila di Verdi del 2018, ma è riuscita a battere anche Madama Butterfly del 2016 che finora era sul gradino più alto del podio con 2 milioni 644 mila persone.

Condividere